Cocktail alcolici: la nuova tendenza è l’aggiunta del tè

Print Friendly, PDF & Email

È il tè con gli alcolici, servito on the rocks, la nuova proposta che punta a diventare il cocktail di tendenza di quest estate.


La conferma arriva da Milano, città che per antonomasia è da sempre apripista di mode e luogo di rito per l’aperitivo e drink, ma allo stesso tempo è confermata con un’espansione a Roma e in altre città della penisola ribadendo la sperimentazione tra tè e mixology portata avanti nell’ultimo periodo dai bartender dello Stivale.

La formula, che sempre più sta conquistando popolarità amplificando le possibilità di degustazione – spiegano gli esperti – permette di creare originali incontri tra il tè bianco e quelli più intensi, come il tè verde e nero, con liquori e distillati”.

La metodologia usata per la riuscita di un buon drink con i tè – dicono invece i barman – è l’infusione idroalcolica del tè nei distillati e liquori per un lavoro che può variare da poche ore a giorni interi al fine di ricercare il cocktail perfetto mixando gli alcolici (gin, tequila, vodka, rum, bourbon, brandy, whiskey o scotch) con le diverse tipologie di tè per esaltare al meglio le note di entrambe le materie prime. Non sono escluse neanche le versioni per gli astemi con un’infusione in acqua fredda (a 2/3°)”.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti:

Nel cuore di Roma si dorme di lusso tra le opere d’arte
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti