Le mostre del primo week end di giugno, da Roma a Vigevano

Print Friendly, PDF & Email

Ecco alcune delle principali mostre che aprono questo week end, in cui torna l’appuntamento della domenica a ingresso gratuito nei musei civici delle città italiane.


Dalla propaganda nei manifesti elettorali dell’immediato dopoguerra a Vigevano, alla perfezione delle tele di Regoli a Pienza, e ancora, dall’armonia dei giardini italiani nelle immagini di Beck, ai segreti custoditi dal retro dei quadri a Bassano del Grappa.

Dove andare e cosa vedere!

VIGEVANO (Pv)

Primo week end per “Italiani, al voto!”: l’esposizione, in programma dal 2 giugno al 1 luglio 2018 alle Scuderie del Castello Sforzesco, raccoglie un patrimonio iconografico composto da 130 manifesti elettorali italiani, realizzati dal 1945 al 1953. Provenienti dalla Collezione Maurizio Cavalloni di Piacenza, i lavori raccontano con disegni, illustrazioni e slogan, i primi passi della Repubblica italiana.

Particolarmente approfondita è la sezione dedicata alle elezioni del 1948, con la Democrazia Cristiana contrapposta al Fronte Democratico Popolare.

PIENZA (Si)

E’ dedicata a Luciano Regoli, l’artista che ha fatto del contrasto all’asserita “Morte della Pittura Figurativa” la sua missione, e alla scuola dell’Elba da lui fondata la mostra ospitata nelle sale di Palazzo Salomone Piccolomini dal 2 al 24 giugno.

Al centro del percorso ritratti, scene di tradizione religiosa, quadri di figura, nature morte, paesaggi: tutte opere perfette per impianto compositivo, cromatismo e atmosfere, i cui generi sono stati oggetto privilegiato dell’arte classica.

BASSANO DEL GRAPPA (Vi)

Si intitola “Abscondita. Segreti svelati delle opere d’arte” la mostra in programma dal 2 giugno al 3 settembre alla Galleria Civica del Museo di Bassano del Grappa.

Per una volta a essere protagonista non sarà il fronte delle opere ma il retro: tele, telai e cornici che svelando la loro vera materia potranno dare informazioni determinanti per la conoscenza della storia del dipinto, dell’artista e di coloro che nel tempo lo hanno posseduto.

SASSUOLO (Mo)

A Palazzo Ducale dal 1 giugno al 2 settembre sarà allestita la mostra di Lawrence Beck dal titolo “Dialogo con l’antico. Fotografie”: 8 immagini di grande formato raccontano la grazia e la bellezza dei giardini italiani, in una affascinante relazione con le opere d’arte antica custodite nel palazzo.

Partendo dal concetto tradizionale di fotografia come documento, Beck approfondisce nella mostra il rapporto tra uomo e natura, concentrandosi su paesaggi in cui s’inseriscono alcuni dei capolavori più importanti dell’architettura italiana.

ROMA

Ultima occasione per ammirare i dipinti del padre dell’Impressionismo: dopo un enorme successo di pubblico, chiude al Vittoriano il 3 giugno la mostra “Monet. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi”, che presenta circa 60 opere, quelle che l’artista conservava nella sua ultima, amatissima dimora di Giverny.

Tra i capolavori esposti anche Ritratto di Michel Monet neonato (1878-79), Ninfee (1916-1919), Le Rose (1925-1926), Londra. Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi (1905).

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Milano: tutti gli eventi in programma a conclusione della mostra Frida Kahlo. Oltre il mito
“Villa Ada incontra il mondo”: il 14 giugno torna l’evento più cool dell’estate romana

   

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti