Momondo: più di un terzo degli italiani (35%) sceglie un viaggio nel Bel Paese

Print Friendly, PDF & Email

Roma. L’alloggio è un aspetto fondamentale del viaggio e oggi è possibile scegliere tra le più varie offerte e possibilità. Sebbene appartamenti e case vacanza siano alternative sempre più diffuse, il primo Hotel Travel Report redatto da momondo.it svela che oltre la metà degli italiani (54%) ancora predilige l’hotel come struttura per le proprie vacanze.


Il soggiorno è fondamentale in una vacanza perché rappresenta ciò che può farci sentire a casa anche quando siamo lontani” ha commentato Clizia L’Abbate, Head of Markets per momondo.it. “Ma ‘casa‘ assume un significato diverso per ciascuno. Per questo motivo abbiamo voluto approfondire le scelte dei viaggiatori del Bel Paese per scoprire come scelgono e cosa cercano quando pianificano una vacanza: i risultati sono molto interessanti ed evidenziano un forte interesse per le destinazioni del Bel Paese (35%), nonché incoronano la qualità del servizio e l’ambiente accogliente quali elementi imprescindibili nella scelta dell’hotel”.

  • Destinazioni popolari e costi: per soggiorni brevi (fino a 3 giorni), le principali città italiane e le maggiori capitali europee sono le scelte più diffuse. Per quanto riguarda le mete nazionali, Roma, Venezia e Milano occupano il podio, mentre Praga, Londra e Parigi sono le destinazioni preferite per una breve visita all’estero.

Quando si tratta di vacanze di maggior durata, invece, i dati mostrano un forte interesse degli italiani per le isole del Mediterraneo e un incremento di partenze nel periodo estivo, in particolare da maggio a settembre. Oltre a Sicilia, Sardegna e Isola d’Elba – ovvero le isole più gettonate dello Stivale – anche quelle di Spagna e Grecia rientrano tra le mete più popolari per trascorrere vacanze di un paio di settimane.

Una menzione speciale va infine rivolta alla Thailandia, che conquista il cuore dei turisti tricolore che decidono di concedersi un viaggio della durata di oltre due settimane: ad eccezione dell’intramontabile New York che spicca in prima posizione, ben quattro destinazioni del Paese orientale dominano il resto della classifica.

  • Destinazioni emergenti: l’interesse per le isole del Mediterraneo trova riscontro nel fatto che la Sardegna sia la destinazione che registra il maggior aumento di ricerche anno su anno (+371) e che l’Isola d’Elba chiuda la top 5, con Portoferraio che riscontra un aumento del 278%. A livello europeo, invece, sono le città dell’Est a riscuotere maggior successo, presenti con ben quattro mete su cinque: Sofia (+516), Breslavia (+462), Riga (+444) e Bucarest (+438). Tra le mete a lungo raggio, infine, l’esotica Dubai detiene la vetta della classifica (+139%), seguita da una notevole attrattiva per l’America Latina.
  • Prenotazioni e tempistiche: spesso l’inizio della settimana lavorativa può essere impegnativo, ma gli italiani sembrano aver trovato un modo per renderlo più leggero, ovvero pianificando le prossime vacanze. Le stime mostrano  non solo che il lunedì è il giorno in cui vengono effettuate più ricerche per soggiorni in hotel, ma che il tempo impiegato complessivamente per ricerca e prenotazione non supera  i quattro minuti.
  • Hotel preferiti: quando si tratta di strutture alberghiere, sono quelle a 4 stelle a convincere maggiormente i connazionali. Inoltre, secondo l’indagine annuale realizzata da momondo la qualità del servizio, abbinata a un ambiente accogliente e alla vicinanza ai luoghi di interesse rappresentano i fattori decisivi per la scelta dell’hotel preferito.

 

Fonte: Momondo

Potrebbe interessarti:

Indagine TCI Estate 2018: in vacanza oltre il 90% degli italiani
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti