ArtCity Roma, spazio alla musica nei monumenti più belli

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Undici concerti di musica senza confini in abbazie, musei, palazzi rinascimentali, chiese e siti archeologici: dal 7 luglio al 22 settembre va in scena “In Musica”, un ciclo di concerti di rara qualità curato da Cristina Farnetti nei meravigliosi luoghi del patrimonio storico-artistico e archeologico del territorio laziale.


Fino al 22 settembre, grandi concerti avranno da cornice gioielli architettonici come il Palazzo Farnese di Caprarola (Vt), l’Abbazia di Casamari a Veroli (Fr), la Chiesa di San Pietro a Tuscania (Vt), il Monastero di San Benedetto Sacro Speco di Subiaco (Rm), l’Abbazia di Fossanova a Priverno (Lt) o la Villa Giustiniani di Bassano Romano (Vt).

Qui si susseguiranno le sonorità jazz a confronto con il repertorio classico e antico di autentici maestri del jazz come Enrico Pieranunzi o Enzo Pietropaoli, la tradizione klezmer dell’ensemble KlezRoym, l’arpa gesuita del sudamericano Lincoln Almada, la musica medievale castigliana dei Micrologus o le atmosfere viennesi del Quartetto Delfico, per citarne soltanto alcuni.

“In musica” si inserisce nell’ambito di ArtCity 2018, la programmazione del Polo Museale del Lazio.

 

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito www.art-city.it

Potrebbe interessare:

“Dal tramonto all’Appia”, cinema e jazz nel luglio romano
Roma, a Villa Torlonia riapre il bunker di Mussolini
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti