“Dal tramonto all’Appia”, cinema e jazz nel luglio romano

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Ritorna “Dal Tramonto all’Appia”, il festival di musica e cinema a Cecilia Metella e a Villa dei Quintili, in programma dal 5 al 15 luglio.


“Dal Tramonto all’Appia” ritorna puntuale anche quest’anno dal 5 all’8 luglio con un ricco programma di musica jazz a Cecilia Metella, e nei giorni 9/11/14 e 15 luglio a Villa dei Quintili con un palinsesto di film dedicato a un pubblico di appassionati cinefili.

Il Parco Archeologico dell’Appia Antica, promotore dell’iniziativa, invita a rinnovare in questa occasione l’acquisto de La Mia Appia Card lanciata con la scorsa edizione.

Al costo di 10 euro consente di accedere liberamente ai monumenti dell’antica strada – Cecilia Metella, chiesa medievale di S. Nicola nel Castrum Caetani, Villa dei Quintili, complesso di Santa Maria Nova – e a tutti gli eventi nell’arco di 365 giorni.

Il Festival Dal Tramonto all’Appia, organizzato con Electa, ha quest’anno inserito in calendario anche un dibattito che invita a riflettere su Roma e sulla visione straordinariamente lucida e d’attualità di Antonio Cederna.

Il celebre giornalista e intellettuale, animatore di famose battaglie per la tutela del patrimonio culturale e ambientale italiano e in particolare dell’Appia Antica, è il protagonista del progetto di un film documentario per il quale Milo Adami ha vinto il Premio Zavattini 2017.

Il regista ne parla con l’archeologa Maria Pia Guermandi, l’urbanista Vezio de Lucia e il giornalista Francesco Erbani il 6 luglio.

Il ciclo cinematografico a Villa dei Quintili quest’anno si intitola Fronte dell’Appia. Nell’anno in cui si chiude il centenario della Grande guerra è bene ricordare che il Novecento è stato un secolo di macellerie belliche e che il cinema è stato un secondo fronte come strumento di propaganda, di guerra economica tra industrie cinematografiche, ma anche di messa in critica degli orribili conflitti.

Le ceneri del tragico passato sono depositate in immagini, narrazioni ora edulcorate ora comiche o tragiche. Il programma mette in luce le più significative. I siti archeologici resteranno aperti oltre l’orario consueto per godere della bellezza dei luoghi al tramonto (fino alla conclusione degli spettacoli a Cecilia Metella; fino alle 20.45 Villa dei Quintili).

Gli spettacoli e i film sono gratuiti, acquistando solo il biglietto d’ingresso ai monumenti (5 euro) o la Mia Appia Card annuale (10 euro).

 

Informazioni utili:

Inizio spettacoli ore 20.30 , Via Appia Antica 161

Villa dei Quintili, inizio proiezioni ore 21.15

Biglietti:

Intero 5 euro biglietto unico valido 2 giorni per Villa dei Quintili, Santa Maria Nova, Mausoleo di Cecilia Metella

Ridotto 2,50 euro (Riduzioni e gratuità secondo la normativa vigente)

Mia Appia Card 10 euro ingresso illimitato ai monumenti e agli eventi per 365 giorni trasporti

Ulteriori informazioni al sito: www.parcoarcheologicoappiaantica.it

Fonte: Electa

Potrebbe interessare:

“Villa Ada incontra il Mondo”, i concerti si terranno
“Tivoli Chiama!”, festa di arte e impegno a Villa d’Este e Villa Adriana
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti