Italo: due nuove fermate in Campania per Italobus

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Da domani 5 luglio le città di Pompei e Sorrento si collegano  al network dell’Alta Velocità da Italobus, servizio intermodale rotaia – gomma di Italo, grazie a 5 collegamenti giornalieri.


I viaggiatori Italo hanno la possibilità di utilizzare la stazione di Napoli Afragola come snodo intermodale, arrivando qui in treno e salendo poi sui bus targati Italo per andare a Pompei o Sorrento. Tutto questo con la comodità di un unico biglietto, valido per entrambi i mezzi, consentendo di viaggiare col massimo dei servizi sia in treno che in pullman.

Queste due nuove località sono servite da Italo per favorire gli spostamenti dei numerosi turisti per il periodo estivo ed autunnale, ma non solo: anche gli abitanti del posto potranno utilizzare questo servizio per raggiungere le numerose città collegate dai treni Italo.

Visitare le meravigliose spiagge di Sorrento e le bellezze degli Scavi di Pompei, patrimonio UNESCO dal 1997 e terzo sito museale statale più visitato in Italia nell’anno 2016 (con più di 3 milioni di visitatori), diventerà così più semplice.

3 i servizi in partenza da Napoli Afragola alle 8:55 (arrivo a Pompei alle 9:40 e a Sorrento alle 10:45), alle 13:30 (arrivo a Pompei alle 14:20 e a Sorrento alle 15:25) e alle 18:30 (arrivo a Pompei alle 19:20 e a Sorrento alle 20:25); in questo modo chi parte da Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze e Roma può trovare una comoda coincidenza bus per godersi le attrazioni delle città campane.

Per chi invece da Sorrento o Pompei voglia partire per raggiungere le diverse destinazioni collegate dai treni Italo ci sono 2 collegamenti quotidiani: da Sorrento alle 11:15 (12:15 da Pompei e arrivo ad Afragola alle 13:10) ed alle 16:15 (17:15 da Pompei e arrivo alle 18:10 ad  Afragola).

Ancora una volta Italo mette a disposizione i propri mezzi per avvicinare i cittadini all’alta velocità, crescendo particolarmente in Campania, regione d’Italia ricca di tradizioni culinarie e opere d’arte che richiamano ogni anno visitatori da tutta Italia e anche dall’estero. Nello specifico Italobus ha ampliato il proprio network in Campania: a partire dal 14 giugno è stato attivato il servizio fra 

Afragola e le città di Caserta e Benevento e adesso entrano a farne parte anche Sorrento e Pompei, città che già nel 2016 aveva visto Italo impegnarsi in un progetto di crowdfunding per raccogliere fondi dedicati al restauro del Cubiculum numero 3 della Domus del Centauro.

Fonte: Italo

Potrebbe interessarti:

 Pompei, scavi Regio V: trovato il cranio del fuggiasco
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti