La delega al turismo passa ufficialmente a Gian Marco Centinaio

Print Friendly, PDF & Email

La delega al Turismo passa dal ministero per i Beni alle attività Culturali al ministero dell’Agricoltura, guidato dal leghista Gian Marco Centinaio. Lo si è appreso al termine del Cdm di lunedì 2 luglio.


L’incarico del turismo a Centinaio ha suscitato immediatamente i primi commenti da parte delle associazioni di categoria.

Il presidente di Federturismo Confindustria, Gianfranco Battisti, si è detto “profondamente soddisfatto” della nuova nomina: “Il turismo per affermarsi necessita, innanzitutto, di coesione politica e sociale, di strategie pubbliche e private sinergiche. Siamo certi che il Ministro Centinaio, ascoltando anche le nostre proposte, saprà svolgere un lavoro di ampia concertazione, condivisione ed integrazione che coinvolgerà tutti noi” – le parole di Battisti nella nota diffusa in mattinata.

Un ministro che “ha una profonda conoscenza del mondo turistico”. Così ha parlato di Centinaio il presidente di Confindustria Alberghi, Giorgio Palmucci esprimendo un parere positivo: “Al Ministro offriamo tutta la nostra collaborazione. Abbiamo apprezzato, già in queste settimane, i segnali di impegno ed attenzione per il settore. A lui è affidato un compito importante ma sono certo che Gianmarco Centinaio saprà svolgere al meglio questo ruolo”.

Anche Assoturismo si congratula con Centinaio annunciando la massima collaborazione al Ministro: “Auspichiamo presto anche la possibilità di un incontro al fine di poterci confrontare su alcune priorità, indispensabili ed urgenti per un rilancio immediato del turismo italiano, venendo incontro alle legittime aspettative delle imprese e delle categorie rappresentate e per condividere proposte ed iniziative da mettere in atto su tale materia” – ha affermato il presidente di Assoturismo, Vittorio Messina

Fonte: Federturismo Confindustria;
Confindustria Alberghi
Assoturismo

Potrebbe interessarti:

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Centinaio

Vai alla barra degli strumenti