L’Abruzzo ha ben nove bandiere blu

Print Friendly, PDF & Email

I nove comuni Bandiere Blu dell’ Abruzzo in ‘viaggio’ sulle autostrade italiane. Prende il via ‘Un tuffo dove l’acqua è più blu’, la campagna promozionale dell’eccellenza marina e lacustre della regione sulla A14, tra Bologna e Vasto (Chieti), e tra Roma e l’Abruzzo sulla A24 e A25.


Sono nove i comuni abruzzesi che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale di Bandiera Blu 2018, in base alla classifica del Fee che ogni anno premia le migliori spiagge italiane ed europee. Confermate le città costiere di Fossacesia (CH), Giulianova (TE), Pineto (TE), Roseto degli Abruzzi (TE), San Salvo (CH), Silvi (TE), Tortoreto (TE), Vasto (CH) a cui si aggiunge la new entry Scanno (AQ), la prima località lacustre dell’Abruzzo ad ottenere questo importante premio.

Buone notizie anche per Alba Adriatica. Secondi i dati pubblicati dall’Osservatorio Italiano JFC delle destinazioni balneari italiane – che si occupa di individuare le mode e le tendenze delle vacanze al mare degli italiani e le previsioni sull’andamento stagionale dei vari settori della filiera turistica – un importante riconoscimento è stato conferito alla località balneare in provincia di Teramo, tra le più apprezzate e frequentate dai turisti.

Alba Adriatica, definita una delle località italiane più convenienti, accoglienti ed ospitali e perfetta meta per una vacanza rilassante e tranquilla, ben rappresenta la perfetta dimostrazione del costante e progressivo miglioramento della qualità e dei servizi di tutte le cittadine rivierasche abruzzesi. 

 

Potrebbe interessare:

Abruzzo: online il nuovo sito dedicato al turismo
Trekking, il ‘Cammino nella Valle delle Abbazie’ dell’Abruzzo teramano
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti