Listeria: intervengono Coldiretti e Codacons

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Nei giorni scorsi  il colosso della surgelazione, Findus, e la catena distributiva Lidl hanno ritirato dal mercato, in via precauzionale, vari lotti di alcuni suoi prodotti per una contaminazione da Listeria.


In Italia, come chiarito dal Ministero della Salute non ci sono focolai e il ritiro ha fatto seguito a una segnalazione proveniente dall’Ungheria relativa alla presenza di Listeria monocytogenes in vegetali surgelati.

Secondo Coldiretti:Il ritiro di lotti contaminati dalla Listeria in Italia ed in tutta Europa è purtroppo solo l’ultimo della serie di allarmi alimentari che si propagano rapidamente in Europa rispetto ai quali l’esperienza di questi anni dimostra l’importanza di una informazione corretta con l’obbligo di indicare in indicare in etichetta l’origine dei prodotti che va esteso a tutti gli alimenti senza  ma anche la necessità di togliere il segreto sui flussi commerciali con l’indicazione pubblica delle aziende che importano i prodotti dall’estero per consentire interventi rapidi e mirati”.

Anche Codacons è intervenuta sull’accaduto invitando le autorità italiane ad “adottare misure precauzionali a salvaguardia della salute pubblica. Per tale motivo chiediamo al Ministero della salute di disporre la sospensione delle importazioni di ortaggi, che secondo le prime analisi sarebbero il vettore della malattia, dai paesi a rischio come l’Ungheria, sia per i prodotti freschi che per quelli surgelati o congelati”.

Fonte: Coldiretti e Codacons

Potrebbe interessarti:

 Nascono i “Meatless lover”, coloro che inseguono un’alimentazione corretta
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Nel New Hampshire alla scoperta di Cornish

Cornish è villaggio di 1.600 abitanti circa situato lungo le sponde del Connecticut River nella Sullivan County ed è famoso per due particolari attrattive:  la Cornish Fair ...
Vai alla barra degli strumenti