Osservatorio Confturismo: 6 italiani su 10 partiti tra giugno e luglio

Print Friendly, PDF & Email

 


Confcommercio-Confturismo con l’Istituto Piepoli ha scattato la fotografia dell’estate 2018. Circa il 60 per cento degli italiani pensa di partire per una vacanza tra giugno e agosto e in prevalenza si orienterà sulle destinazioni marittime.


Il Sud è la meta preferita: particolarmente ambite Sicilia e Puglia. Per quanto riguarda le destinazioni estere, la Grecia è prima davanti a Francia e Spagna.

La spesa media per le vacanze sarà pari a 838 euro e gli italiani trascorreranno mediamente 6,8 notti fuori casa.

Un italiano su due viaggerà con il partner e ha prenotato online almeno un servizio per la vacanza.

L’indice di fiducia del viaggiatore italiano continua a crescere rispetto ai mesi precedenti, raggiungendo, nel mese di giugno un valore pari a 68 (8 punti in più rispetto a febbraio).

La “vita da spiaggia” sarà la principale tendenza nel prossimo trimestre, ma si continuerà a dare importanza, anche nel periodo estivo, alla visita di musei, monumenti e mostre. Il turismo culturale rimane, dunque, estremamente importante per il nostro Paese.

L’automobile resta il mezzo preferito per raggiungere le destinazioni estive.

 

Fonte: Istituto Piepoli

Potrebbe interessare:

Nelle Marche l’economia del mare vale 1,5 miliardi
Confturismo-Piepoli, l’indice di fiducia del viaggiatore italiano rimane stabile

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti