Roma, Polizia: operazione anti-degrado alla Stazione Tiburtina

Print Friendly, PDF & Email

Roma. È in atto da questa mattina una vasta operazione di controllo della Polizia di Stato nell’area della Stazione Tiburtina e nelle zone limitrofe, dove da tempo  cittadini stranieri alloggiano in tende o baracche, in precarie condizioni igienico sanitarie.


Le operazioni, disposte dal Questore di Roma Guido Marino, si sono rese necessarie per monitorare lo stato dei luoghi e per prevenire possibili criticità. Sono frequenti le risse che si verificano tra gli immigrati e gli attraversamenti dei binari, effettuati con notevole rischio per l’incolumità propria e per la circolazione ferroviaria.

Inoltre, la presenza di tende si era negli ultimi tempi estesa anche a ridosso dei binari, con allacci abusivi riscontrati ai sistemi elettrici di sicurezza e antincendio. Per impedire nuovi accessi abusivi dell’area R.F.I., Rete ferroviaria Italiana, provvederà alla realizzazione di una nuova recinzione dell’area.

Nel corso delle operazioni, sono state rinvenute dagli agenti 8 biciclette destinate al bike sharing, che sono state al momento sequestrate e che saranno in seguito restituite alla società di appartenenza.

88 le persone rintracciate e controllate al momento dell’intervento, di cui 34 , prive di documenti o con provvedimenti a carico, sono state accompagnate presso l’ufficio Immigrazione di via Patini per le ulteriori verifiche. Il personale dell’Ama si sta occupando delle operazioni di ripulitura dell’intera area.

Fonte: Polizia di Stato

Potrebbe interessarti:

 Presentata la Nuova Infrastruttura Cartografica, online sul portale di Roma Capitale
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti