Pompei diventa accessibile anche ai disabili

Print Friendly, PDF & Email

Si chiama “Pompei Accessibile”, il progetto dell’università Federico II finanziato dalla Fondazione “Deloitte” per eliminare le barriere architettoniche, nell’area delle terme, del noto sito archeologico.


Un gruppo di 30 docenti e giovani studiosi del dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, grazie a un finanziamento della Fondazione Deloitte, ha elaborato un progetto sperimentale che consente ai portatori di handicap di poter visitare senza limiti e barriere le Terme Suburbane dell’antica Pompei.

Il progetto di ricerca “Pompei Accessibile”, finalizzato per il miglioramento della fruizione, il restauro e la valorizzazione del sito archeologico di Pompei, con particolare riferimento alle Terme Suburbane sarà consegnato lunedì, nell’aula del Consiglio del Rettorato dell’Università di Napoli Federico II.

Il progetto è stato elaborato nell’ambito dell’Accordo Quadro siglato nel febbraio 2017 tra l’Università degli Studi di Napoli Federico II, il Parco Archeologico di Pompei e la Fondazione Deloitte.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Parco di Pompei: eccezionale scoperta tra i cunicoli di scavi clandestini
Pompei: passeggiate notturne nei siti archeologici

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti