Roma festeggia le Lucarie al Parco Archeologico Crustumerium

Print Friendly, PDF & Email

Roma. La Soprintendenza Speciale di Roma celebra oggi, 19 luglio, le Lucarie a Crustumerium, con un’apertura speciale gratuita del Parco Archeologico in via della Marcigliana 1052 dalle ore 18 alle 21.  I visitatori hanno al possibilità di visitare i cantieri archeologici e di assistere a uno spettacolo di musica e recitazione.


La genesi delle Lucarie, festività dell’antica Roma che si svolgeva il 19 e il 21 luglio, è legata a una durissima sconfitta subita nel 390 a.C. dall’esercito romano, travolto dai galli Senoni capeggiati da Brenno, avvenuta sulla Salaria non lontano da Crustumerium. Forti della vittoria, i galli invasero e saccheggiarono Roma, ma le truppe romane, che nella disfatta avevano trovato riparo tra i boschi, si riorganizzarono e riconquistarono rapidamente la città. Le Lucarie dunque celebrano le divinità boschive che avevano protetto i soldati romani.

L’apertura del Parco Archeologico di Crustumerium per le Lucarie è un’occasione eccezionale: dalle ore 18 sono presentati al pubblico i nuovi scavi che hanno interessato una villa romana risalente al II secolo a.C. dagli archeologi della Soprintendenza Paola Filippini e Anselmo Malizia, assieme agli archeologi Barbara Belelli Marchesini, Lucia Bellito, Andrea Di Napoli.

A seguire, intorno alle 19, in programma uno spettacolo di musica e teatro dal titolo Dissonanze e suggestioni contemporanee, curato da Rita Ferrario e con la partecipazione di Antonella De Cesare, Antonio Blasioli, del coro di Piazza Vittorio e del laboratorio teatrale Gli Innominabili.

Fonte: Soprintendenza Speciale di Roma

Potrebbe interessarti:

 Pompei: presto aperte al pubblico le tombe della necropoli di Porta Stabia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti