Ryanair, al via rimborsi per bagagli a mano e trolley

Print Friendly, PDF & Email

Nuova vittoria del Codacons contro Ryanair e a tutela degli utenti del trasporto aereo.


Nei mesi scorsi il Codacons, attraverso una sua denuncia, aveva portato l’Antitrust ad aprire un procedimento sulla compagnia aerea relativamente alla questione dei bagagli a mano.

Il caso

A partire dallo scorso 15 gennaio, Ryanair ha introdotto nuove regole tariffarie in base alle quali solo chi acquista l’imbarco prioritario (il cui costo parte da 5 euro) ha diritto a portare in cabina il trolley; tutti gli altri passeggeri devono lasciarlo agli addetti per il caricamento in stiva.

Limitazioni, inoltre, che non si applicano a chi ha acquistato un (più costoso) biglietto Plus, Flexi Plus e Family Plus.

Il Codacons denunciava come tale novità danneggiasse chi aveva già acquistato un biglietto aereo prima dell’entrata in vigore delle nuove regole per un volo successivo al 15 gennaio, e segnalava la scorrettezza della presentazione al pubblico della nuova politica introdotta da Ryanair, che lasciava intendere che chi volesse portare un qualsiasi bagaglio a mano dovesse necessariamente selezionare un up grade, cioè una tariffa dal costo maggiore di quella base.

A seguito di tali denunce del Codacons, la compagnia aerea ha assunto precisi impegni approvati ora dall’Antitrust.

In particolare Ryanair si impegna a rimborsare il costo del supplemento “Imbarco prioritario” pagato da tutti quei consumatori italiani che avevano acquistato un biglietto prima dell’entrata in vigore delle nuove regole tariffarie, per un volo da effettuare dopo il 15 gennaio, e che a seguito delle comunicazioni ricevute dal vettore hanno optato per tale supplemento.

Ryanair si impegna inoltre “a rendere ancora più chiaro e trasparente il processo di prenotazione dei voli nella versione italiana del proprio sito internet. In particolare verrà specificatamente riportato per la Tariffa Standard che nella stessa è compreso il bagaglio a mano piccolo e che invece il bagaglio a mano grande sarà imbarcato gratuitamente alla porta d’imbarco”.

L’Antitrust ha accettato gli impegni del vettore ritenendoli idonei a sanare possibili profili di illegittimità.

Dal canto suo il Codacons vigilerà sul rispetto degli impegni assunti da Ryanair affinché le politiche della compagnia aerea non vadano a discapito dei viaggiatori.

 

Fonte: Codacons

Potrebbe interessare:

Caso Ryanair: l’Antitrust apre nuova indagine a seguito di denuncia Codacons
Enac, intensificata la sicurezza negli aeroporti italiani
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti