Scoperte ‘impronte’ di Modigliani su un’opera esposta a Spoleto

Print Friendly, PDF & Email

Le “impronte” di Modigliani nella “Femme Fatale” esposta a Spoleto: per Casa Modigliani si tratta di una scoperta clamorosa.


L’Istituto Amedeo Modigliani, nel corso delle approfondite indagini scientifiche alle quali ha sottoposto l’opera, ha scoperto diverse “impronte” grafiche nascoste nel disegno quali segni identificativi univoci, certamente eseguiti dall’artista livornese.

Sono risultati “ben leggibili” – solo con adeguati strumenti – ben tre ‘stelle di Davide’ nella parte alta del disegno, due segni nell’orecchio, uno nella narice sinistra, la teoria dei sei alla base del collo a destra e una esse a sinistra”.

Sono le impronte di Modigliani, i segni con i quali ha voluto controfirmare la sua opera. Appunto una scoperta clamorosa.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Modigliani presto in arrivo alla Reggia di Caserta
Asta record per un quadro di Modigliani venduto a 157 milioni di dollari
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti