Le mostre del weekend, dal Festival “Imaginaria” al gioiello di lago

Print Friendly, PDF & Email

La pittura di Paolo Viola a Napoli e di Guido Nicosia a Santa Severa, i gioielli contemporanei a San Felice del Benaco e l’illustrazione al femminile a Conversano: sono alcune delle mostre che si potranno visitare questo week end.


NAPOLI, “Dal mare alle colline del mare”

Le barche, i pesci, le bambine intente a giocare sulla spiaggia, gli scorci di Napoli, accanto agli elementi del paesaggio collinare astigiano caratterizzato da vigneti e noccioleti: è la mostra di Paolo Viola “Dal mare alle colline del mare”, allestita al Pan-Palazzo delle Arti di Napoli dal 22 agosto al 3 settembre.

L’esposizione sintetizza attraverso una selezione di tele a olio (eventualmente completata con forme o sagome in legno) la vita e le emozioni dell’artista, nato a Napoli ma da 30 anni residente ad Asti.

CONVERSANO (Ba), Imaginaria Festival

Nell’ambito del festival Imaginaria, dal 21 al 25 agosto, nel complesso medievale di San Benedetto, si aprirà la mostra “Barbara Canepa / Nicoletta Ceccoli / Glenda Sburelin – Tre illustratrici in giro per il mondo”.

Il progetto collettivo propone al pubblico circa 80 opere e rappresenta un vero omaggio all’illustrazione al femminile: attraverso le loro tavole, le tre artiste aprono la porta a storie appassionanti ambientate in mondi surreali popolati da creature fantastiche.

SANTA SEVERA (Rm), “Ambasciatore di sogni”

Al Castello di Santa Severa il 25 agosto aprirà la rassegna di Guido Nicosia, dal titolo “Ambasciatore di sogni”. Diplomatico, scrittore, viaggiatore e pittore, Nicosia ritrae nei suoi lavori paesaggi interiori e onirici.

Allestita fino al 13 settembre, l’esposizione è concepita anche come strumento di beneficenza: sarà infatti possibile acquistare le tele e i proventi saranno interamente devoluti al Centre Orphelinat Nathanael, missione che cura bambini abbandonati o orfani di Tulear in Madagascar.

PALERMO, “La solitudine del curatore”

Sarà un confronto diretto tra curatori/teorici e artisti il progetto espositivo itinerante de “La solitudine del curatore”, in programma alla galleria Kaoz dal 21 agosto al 2 settembre.

Riprendendo il titolo di un capitolo del libro ‘Esposizioni: emergenze della critica d’arte contemporanea’ di Stefania Zuliani, docente dell’Università di Salerno, la mostra si fonda sulla relazione dialettica tra le opere riposte in un bagaglio a mano dalla curatrice Katiuscia Pompili e i lavori site-specific degli artisti (Lia Cecchin, Filippo Leonardi, Giuseppina Giordano, Davide Sgambaro, g. olmo stuppia, Leonardo Remor).

SAN FELICE DEL BENACO (BS), “Un gioiello di lago”

Dal 25 agosto al 7 ottobre la Fondazione Cominelli organizza un’edizione speciale del premio internazionale dedicato al gioiello: si tratta di “Un gioiello di lago”, mostra collettiva in cui 50 artisti sono chiamati a confrontarsi, tra materiali e stili diversi, per presentare un’opera capace di evocare le bellezze del Lago di Garda.

Durante l’esposizione sarà possibile visitare la Collezione Permanente della Fondazione.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Zerocalcare avrà la sua prima personale al Maxxi
Anche d’estate musei aperti, quando l’arte non va in vacanza
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti