Oggi, 3 agosto, è la giornata della birra!

Print Friendly, PDF & Email

Oggi, 3 agosto è la Giornata internazionale della birra, amatissima da noi italiani, che con 7000 etichette registrate siamo il decimo paese produttore in Europa.


Dall’aperitivo al dopocena, la birra è entrata nel cuore e nella quotidianità di noi italiani, pronti a sperimentare nuovi abbinamenti col cibo e a inventare nuove ricette birrarie con ingredienti ricercati. 

In vista di questa occasione speciale, ecco come nel mondo si brinda con la birra!

In Germania è d’obbligo guardarsi negli occhi mentre si fanno tintinnare i bicchieri, in Ungheria al contrario i calici non devono nemmeno sfiorarsi, potrebbe essere offensivo, mentre in Irlanda si fa a gara a chi paga la prima bottiglia, il gesto sarà sicuramente ricambiato.

Spostandoci invece in Armenia l’ultimo a cui viene riempito il bicchiere paga il giro successivo. A Oriente, in Cina, il rispetto per il padrone di casa si fa notare anche in questo frangente: il bicchiere degli invitati deve essere sempre più in basso rispetto al suo.

Nel Paese del Sol Levante, invece, non ci si può versare da soli la birra nel bicchiere, ma bisogna essere serviti da chi ci sta accanto e a nostra volta servire i commensali. Ordinare una bottiglia grande di birra e versarla in bicchieri molto piccoli è tipico del Brasile, in questo modo si evita che la birra si scaldi.

Infine, negli Stati Uniti il primo brindisi è con l’ospite d’onore, poi tutti insieme. Tutte queste curiosità sono raccontate nel video “Let’s grab a beer”, un viaggio nel mondo alla scoperta dei diversi modi di brindare con un bicchiere di birra.

E in Italia? AssoBirra consiglia di seguire la tradizione nostrana di brindare guardandosi negli occhi, stappando una bottiglia di birra e versarla fredda (ma mai ghiacciata!) nel bicchiere più adatto a seconda del tipo di birra e unirvi una pietanza che si sposi bene con il gusto della bevanda.

Una buona lager è sicuramente la scelta più indicata per questa stagione. Questo stile birrario è adatto ai caldi estivi grazie al suo alto contenuto d’acqua (93%) e alla sua ricchezza in sali minerali (soprattutto potassio e magnesio).  

La birra lager, chiara, fresca, leggera e spumeggiante, è la protagonista perfetta della tavola del grande caldo. Facile da bere, con il suo gusto pulito e delicatamente aromatico, si accosta bene con i piatti della tradizione, ma anche con quelli più sofisticati e creativi

E c’è chi , come lo chef stellato di Innocenti Evasioni, Tommaso Arrigoni, ha ideato, in collaborazione con l’associazione che riunisce circa 40 associati tra grandi, medi e piccoli birrifici, insieme con le 2 malterie, rappresentando oltre il 70% del mercato italiano, l’accostamento perfetto per la birra lager: Crema di mozzarella con finocchio marinato alla cannella, basilico e limone e lampone disidratato.

Ricette e altre curiosità anche su birrainforma.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Estate 2018, in vacanza più di 30 mln di italiani
Danimarca estate 2018: il bagno si fa in città
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti