A Grenoble, nel cuore delle Alpi francesi

Print Friendly, PDF & Email

Grenoble, cittadina situata tra Francia, Svizzera e Italia, è una destinazione che sorprende, famosa per la qualità della vita.


Sorprende davvero Grenoble-Alpes, cittadina immersa nelle Alpi francesi. E merito di questo stupore va tutto alla montagna, punto di forza della città.

I Massicci del Vercors, della Chartreuse, d’Oisans, la Catena di Belledonne e altre riserve naturali dominano il paesaggio e circoscrivono la città. Stendhal scriveva infatti che a Grenoble alla fine di ogni strada vedi comparire una montagna.

La passione per la natura e per la montagna è nel DNA di questa che tranquillamente può essere definita una ‘metropoli alpina’, che conta una quarantina di parchi e giardini e una rete di sentieri metropolitani di 820 chilometri. D’inverno infatti è il naturale ‘campo base’ degli sport invernali, unendo turismo urbano e montagna in un inedito city break.

Circondata dalle montagne, Grenoble è però per paradosso la città più ‘piatta’ di Francia al punto da vantare ben 320 chilometri di piste ciclabili. 

Grenoble è una città attiva e dinamica e lo testimonia il fitto calendario di eventi, tra spettacoli, concerti e mostre. Tra gli appuntamenti più famosi vi è quello con il Cabaret Frappé e gli incontri di Cine-Montagna a cui se ne aggiungono altri che vanno dalla musica alla letteratura fino alle arti di strada. Dal 2005 vi si svolge per esempio il Grenoble Street Art Fest, il primo festival d’Europa di Street Art.

La città vanta di numerosi musei che presentano il patrimonio storico e religioso, le scienze e l’industria, l’arte contemporanea e l’innovazione tecnologica. Tra questi il Museo di Grenoble è considerato uno dei più prestigiosi d’Europa, mentre il Magasin-CNAC (Centre National d’Art Contemporain) è un vero e proprio punto di riferimento regionale in materia d’arte contemporanea, ospitando principalmente mostre temporanee.

Meritano una visita anche la Bastille e la sua cabinovia, la Casamaure, uno splendido palazzo in oro grigio, e il quartiere degli antiquari, caratterizzato da stradine strette e facciate colorate dove si respira un’atmosfera antica davvero particolare.

Per chi ama passeggiare, può compiere un suggestivo itinerario nella città vecchia, tra  i suoi palazzi pittoreschi che si animano ogni giorno con i colori dei mercati, come quello de Le Halles Sainte-Claire, e il circuito delle fontane.

Sul fronte gastronomico, Grenoble è ricca di specialità, ristoranti tipici e prodotti locali, come la noce di Grenoble, il formaggio Bleu du Vercors-Sassenage e il liquore Chartreuse. 

 

 

Potrebbe interessare:

Roma festeggia i 30 anni della Pixar con una mostra a Palazzo delle Esposizioni
Umbria on the road: itinerario da Assisi a Gubbi
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti