GUSTI.A.MO 18, tutto pronto per la III edizione delle eccellenze gastronomiche modenesi

Print Friendly, PDF & Email

Modena. Appuntamento per il 28 e 29 settembre, in Piazza XX Settembre, per la III edizione di “GUSTI.A.MO”, la due giorni dedicata alle eccellenze gastronomiche del territorio.


E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per Gusti.a.Mo18, la manifestazione dedicata alle eccellenze enogastronomiche del territorio modenese.

Gusto, motori, divertimento tutto concentrato in un solo weekend, quello del 28 e 29 settembre, quando la Piazza XX Settembre si trasformerà in un vero e proprio villaggio del gusto dove degustare e scoprire tutto il bello e il buono che questa città, prima per numero di DOP e IGP a livello nazionale, ha da offrire.

Soprattutto, per chi è desideroso di andare a sbirciare dove e come tali eccellenze nascono, nella giornata di sabato 29 settembre, le strutture produttive delle principali denominazioni enogastronomiche saranno straordinariamente aperte al pubblico per raccontare, illustrare, avvicinare e fidelizzare consumatori, appassionati e semplici curiosi.

Ad aderire al progetto di Piacere Modena, sono tutti i principali consorzi rappresentativi di prodotti tipici del territorio: il Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano DOP, il Consorzio del Prosciutto di Modena DOP, il Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena DOP, il Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi DOP, il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP, il Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, il Consorzio Ciliegia di Vignola IGP, il Consorzio Produttori Amarene Brusche di Modena, Modena a Tavola Consorzio di Ristoranti, Modenatur Incoming Tour operator & DMC e Tradizione e Sapori di Modena.

“Con la terza edizione di Gusti.a.Mo” – spiega il Presidente di Piacere Modena Pierluigi Sciolette – “il marchio d’area voluto dai Consorzi di tutela e promozione dei prodotti DOP e IGP modenesi, guiderà  ospiti e visitatori alla scoperta delle eccellenze del nostro territorio”.

Tema centrale dell’edizione 2018 di Gusti.a.Mo, che promette di essere carica di suggestioni, sarà la velocità intesa come tempo del pensare, del creare, del produrre, “siamo la terra dei motori” e la lentezza dell’attesa intesa come forma d’arte e come richiamo ai prodotti tipici del territorio, i quali per raggiungere i livelli qualitativi che li contraddistinguono necessitano di tempo e calma.

Ma soprattutto sarà il focus del talk show che venerdì 28 settembre aprirà al Museo Enzo Ferrari, il fine settimana di Gusti.a.Mo18. E a cui seguirà una Cena di Gala di Beneficenza preparata personalmente da quattro nomi di spicco della ristorazione modenese, aderenti al Consorzio Modena a Tavola: Emilio “Ninni” Barbieri del ristorante Strada Facendo, Anna Maria Barbieri dell’Antica Moka, Stefano “Straniero” Corghi de Il Luppolo e l’Uva Luca Marchini de L’Erba del Re.

Sarà invece interamente dedicata alle “esperienze di gusto” la giornata di sabato 29 settembre, da trascorrere nelle aziende socie dei consorzi aderenti e in Piazza XX Settembre, dove dalle 11 alle 20 sono previsti laboratori per bambini e famiglie, degustazioni teatralizzate con la Compagnia Teatrale Koiné di prodotti DOP e IGP, una pièce teatrale sul Duomo di Modena e, all’ora di pranzo, una degustazione (a pagamento) del tortellino tradizionale preparati dalle Sfogline dell’Associazione La San Nicola.

 

Per conoscere luoghi, orari e indirizzi il sito da consultare è www.gustiamodena.it, in alternativa si può fare riferimento a Modenatur chiamando lo 059 220022.

Potrebbe interessare: 

Tutti pazzi a New York per la cacio e pepe
Torino: il Mibac consegna al pubblico la Cappella della Sindone

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti