Ponte di Ognissanti, Federalberghi: in viaggio 7 milioni e 300 mila italiani

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Ponte del Primo Novembre sono 7 milioni e 300 mila gli italiani che si metteranno in viaggio approfittando del lungo ponte di Ognissanti. Sono le stime di un’indagine di Federlalberghi.


Il ponte vedrà in movimento circa 7 milioni e 304 mila italiani, con un lieve incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La grandissima maggioranza degli italiani trascorrerà la propria vacanza in Italia (88%). Ogni persona spenderà mediamente 326 euro fra trasporto, vitto, alloggio e divertimenti, con un giro di affari complessivo di circa 2,38 miliardi di euro.

QUANTI ITALIANI IN VACANZA – Saranno circa 7 milioni e 304 mila gli italiani (tra maggiorenni e minorenni) in viaggio in occasione del ponte di Ognissanti.

IN ITALIA O ALL’ESTERO?-L’88% dei vacanzieri italiani resterà in Italia, mentre l’11,7% andrà all’estero.

VACANZE ITALIANE-Chi resta in Italia predilige le città d’arte (28%), la montagna (27,6%) e il mare (17,1%). Buone performance anche per i laghi (4,5%) e le località termali (4,2%).

VACANZE ALL’ESTERO– Per chi va all’estero, le mete più ambite sono le grandi capitali europee (63,2% dei casi). Il 13,2% andrà al mare, il 7,9% nelle grandi capitali extra-europee, il 5,3% in montagna.

DOVE ALLOGGIARE– La casa di parenti o amici sarà l’alloggio preferito dal 30,8% dei viaggiatori, a stretto giro seguita dall’albergo (23,7%) e dalla casa di proprietà (11,4%).

LA DURATA DEL SOGGIORNO – La durata media del soggiorno sarà di 3,6 notti trascorse fuori casa (3,2 nel 2017).L’allungamento del periodo di vacanza è favorito dal fatto che quest’anno la festa di Ognissanti cadrà nella giornata di giovedì, mentre nel 2017 la festività capitò di mercoledì. Da segnalare che quasi il 35% dei viaggiatori farà una vacanza con almeno 4 notti (22,2%) o 5 notti (12,4%) fuori casa.

LA SPESA MEDIA– La spesa media, comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti, si attesterà sui 326 euro a persona (contro i 279 euro del 2017), 288 euro per chi resta in Italia e 560 euro per chi va all’estero.

IL GIRO D’AFFARI– Il giro di affari si attesterà su circa 2,38 miliardi di euro (in crescita rispetto ad 1,96 miliardi dello scorso anno).

IL TURISMO E LA RETE– Il 60,3% degli intervistati dichiara di utilizzare i social media e la rete per decidere o quantomeno informarsi sull’offerta nelle diverse località, sui prezzi e sulle strutture di interesse (52,5% nel 2017).

LA PRENOTAZIONE– Il 57,3% degli intervistati “salta” i portali e si rivolge direttamente all’albergo, prenotando sul sito internet della struttura (29,7%) o contattandolo mediante telefono, e-mail o altro mezzo (27,6%). Le prenotazioni dirette crescono a doppia cifra rispetto al ponte di Ognissanti 2017 (45,4%), grazie al numero sempre maggiore di offerte che gli alberghi italiani riservano a chi contatta direttamente la struttura.

Fonte: Federalberghi

Potrebbe interessarti:

Al Forte di Bard dal 7 dicembre l’edizione n. 61 del World Press Photo

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Las Vegas, a cena con Sinatra

Frank Sinatra, Las Vegas e il ricordo di un artista eccezionale e senza tempo. Fino a fine dicembre il ristorante The Golden Steer Steakhouse di ...
Vai alla barra degli strumenti