Anas: traffico a settembre +3% rispetto allo scorso anno

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Traffico in crescita a settembre 2018, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, sul campione della rete stradale e autostradale di oltre 27 mila km gestita da Anas (Gruppo FS Italiane). L’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico ha registrato un +3%. Flessione fisiologica del 4% a paragone con agosto 2018, mese soggetto a flussi di elevato traffico estivo.


Scomponendo le percentuali all’interno delle macro-aree, i dati di traffico dei veicoli totali sono così distribuiti: il confronto con settembre 2017 mostra un aumento del traffico su tutto il territorio: +3% al Nord, +2% al Centro, +4% al Sud e in Sardegna, +1% in Sicilia. 

Rispetto al mese precedente, settembre registra il fenomeno dei rientri dalle vacanze che determina un aumento dei flussi soprattutto al Nord (+4%) e al Centro (+2%); al contrario, al Sud e sulle isole maggiori, Sicilia e Sardegna, caratterizzate da un’alta incidenza dei flussi di traffico del periodo estivo, si ha una flessione rispettivamente del 15%, 12% e 2%.

Settembre, dopo i blocchi del mese di agosto, segna la crescita nel segmento dei mezzi pesanti con un +12%, con unpicco del 17% al Nord e del 13% al Centro. Seguono con un +10% il Sud, la Sicilia e la Sardegna.

Diminuisce, al contrario, dell’1% il traffico pesante rispetto a settembre 2017 su tutta la rete, ma cresce al Sud (+2%) e in Sardegna (+6%). Il massimo volume giornaliero è stato rilevato sul Grande Raccordo Anulare di Roma giovedì 27 settembre con un passaggio di 162.567 veicoli totali. Il medesimo giorno il GRA è anche la strada con il maggior passaggio di mezzi pesanti, 9.337.

Info:  www.stradeanas.it.

Potrebbe interessarti:

 A Fiesole una mostra su Primo Conti, oltre il futurismo
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti