Halloween: la top 5 dei cimiteri da visitare in Europa

Print Friendly, PDF & Email

Qualche idea per un viaggio last minute approfittando di questo lungo ponte di Ognissanti? Ecco la top 5 dei cimiteri più spaventosi per un Halloween da brividi.


Parigi

Il cimitero di Père-Lachaise, a est di Parigi è molto famoso soprattutto per la tomba di Jim Morrison, Molière, Lafontaine, Bellini, Modigliani, Chopin, Oscar Wilde, Marcel Proust, Maria Callas ed Edith Piaf. Ma nella capitale francese anche la passeggiata al cimitero ha un sapore romantico, soprattutto se vi conduce alla tomba di Abelardo ed Eloisa: i più antichi residenti del luogo. C’è poi il Père-Lachaise, spesso citato nei libri di Daniel Pennac dedicati alla figura di Benjamin Malaussène, è tra i monumenti più visitati di Parigi.  

Londra

Iscritto nel Registro dei Parchi e Giardini di speciale interesse storico in Inghilterra, il cimitero di Highgate di Londra è celebre per essere stato la dimora del vampiro di Highgate, presunto autore di aggressioni dagli anni Settanta, oggetto di interesse di due “cacciatori”, David Farrant (poi accusato per violazione e profanazione di tombe) e Sean Manchester. Riposano qui Karl Marx, Virginia Woolf e la famiglia Dickens. 

Vienna

Dopo quello di Amburgo è il cimitero più grande di tutta Europa, al cui interno c’è una vera e propria sezione dedicata ai musicisti. Al suo interno potrete imbattervi nelle tombe di Beethoven, di SchubertBrahms e degli Strauss. Passeggiando per il grande cimitero, troverete anche monumento dedicato al genio di Mozart che non è una tomba perché l’artista è stato sepolto nel piccolo cimiterio di St Marx, nel Leberstrasse. 

Praga 

Si tratta di uno dei più antichi e importanti cimiteri d’Europa risparmiato dalla distruzione nazista durante la seconda guerra mondiale e che per oltre 300 anni l’unico luogo dove gli ebrei di Praga potevano seppellire i loro morti. Sono presenti un numero di lapidi gotiche, rinascimentali, barocche addossate le une alle altre, il silenzio del luogo e la scarsa illuminazione creano un clima davvero spettrale. Le lapidi, costruite in pietra, sono tutte piantate nella terra, non esistono foto ma ogni lapide è contrassegnata da disegni simbolici e da incisioni sulle qualità del defunto. Oggi si contano circa 12.000 lapidi, ma si ritiene che vi siano sepolti oltre 100.000 ebrei. 

Genova

Inaugurato nel 1851, Staglieno è un dei più antichi cimiteri d’Italia e di Europa. Vari stili caratterizzano le sculture tombali e dei monumenti commemorativi: dal  Classicismo al Realismo, dal Simbolismo al Liberty e l’Art Deco. La collina che domina il camposanto è popolata da monumenti e cappelle, tra cui riposano molti eroi del Risorgimento come Giuseppe Mazzini. Curiosità per gli amanti della musica: l’immagine della scultura sulla tomba di Ribaudo venne utilizzata dal gruppo inglese Joy Division come copertina del loro singolo più celebre Love Will Tear Us Apart del 1980.

Potrebbe interessarti:

Halloween a New York: ecco cosa fare

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti