Mantegna è nelle sale di Palazzo Barberini

Print Friendly, PDF & Email

Il volto sofferente del Cristo nel celebre Ecce Homo di Andrea Mantegna è il grande protagonista a Palazzo Barberini, dove le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma presentano “La stanza di Mantegna.


Capolavori dal Museo Jacquemart-André di Parigi”, allestita dal 27 settembre al 27 gennaio.

La mostra, attraverso 6 opere del Rinascimento italiano, raccolte dal collezionista Edouard André, costruisce un percorso sulla pittura devozionale del ‘500 che racconta molto anche di una fase della storia del collezionismo d’arte europeo della fine del XIX secolo.

L’esposizione rappresenta l’occasione per ammirare l’arte del Mantegna di cui a Roma non si conservano opere autografe: accanto all’Ecce Homo è esposta anche la Madonna con il Bambino tra i santi Gerolamo e Ludovico di Tolosa.

In contemporanea anche “Gotico Americano. I Maestri della Madonna Straus”, mostra che presenta due tavole trecentesche dei cosiddetti Maestri della Madonna Straus in arrivo in Italia dal Museum of Fine Arts di Houston.
 

Potrebbe interessare:

Ritrovato per caso a Roma il “Bal Tic Tac” di Giacomo Balla
Ovidio in mostra alle Scuderie del Quirinale, tra amori e mito
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti