A Roma il racconto della fortuna di Guido Reni, tra i Barberini e i Corsini

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano, dal 16 novembre al 17 febbraio nella sede di Galleria Corsini, la piccola ma pregevole mostra “Guido Reni, i Barberini e i Corsini. Storia e fortuna di un capolavoro”. 


In mostra la finezza compositiva di uno dei maestri del classicismo seicentesco, l’evoluzione del suo stile nella maturità e l’influenza su altri artisti a lui successivi, ma anche la storia della committenza e del collezionismo italiano attraverso due celebri famiglie.

Il progetto espositivo, a cura di Stefano Pierguidi, si compone di circa 15 opere e ha il suo fulcro nella Visione di Sant’Andrea Corsini, capolavoro della maturità di Reni che venne commissionato nel 1629 all’artista dai Corsini.

Nella mostra il dipinto viene messo a confronto con la copia che del Sant’Andrea fece Agostino Masucci nel 1732. Proprio a quest’ultimo fu commissionata da papa Clemente XII Corsini una copia ingrandita che facesse da modello per la realizzazione della replica a mosaico.

 

Potrebbe interessare:

Altro che Spelacchio, Roma ora ha l’albero di Natale targato Netflix
90 anni di Topolino: appuntamento alla Casa del Cinema di Roma
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

A Pompei arriva il teatro mobile

Pompei sperimenta il teatro mobile con la messinscena della tragedia Octavia. Un esperimento scenico che propone un modo differente di conoscere l’antica città di Pompei, rivivendo le ...
Vai alla barra degli strumenti