Il Capodanno 2019 della generazione Z

Print Friendly, PDF & Email

Cosa fa a fine anno la Generazione Z? Vuole viaggiare, vivere nuove esperienze e stringere nuove amicizie. I fuochi d’artificio? Hanno tutta la vita per vederli!


Le modalità dell’attesa del nuovo anno per i ragazzi nati nel nuovo millennio le ha osservate ScuolaZoo, la community online di studenti che dal 2009 organizza gli ScuolaZoo Viaggi Evento, fatti su misura per loro.

Non è Capodanno se non… fai qualcosa che non hai mai fatto

Tutti hanno pubblicato almeno una storia su Instagram corredata di spunta “fatto”, per raccontare una nuova esperienza: una moda che a Capodanno troverà terreno fertile. Che si tratti di una silent disco per le vie di Roma o di Barcellona, o di un Pigiama Party sulla Pista di Ghiaccio centrale di Zagabria o che si tratti di brindare all’anno nuovo sospesi su una mongolfiera che solca i cieli di Berlino, o rilassandosi nelle terme di Bormio l’importante è che sia un’esperienza sensazionale e mai fatta prima.

Non è Capodanno se non… lo puoi postare su Instagram 

Se non è su Instagram, non è mai successo! Qualunque cosa sia, se non è instagrammabile, è una perdita di tempo. È la dura legge della Generazione Z. Attraverso i social i ragazzi si raccontano e definiscono le loro identità e ciò che fanno a Capodanno rappresenta, in parte, chi sono.

Ma non solo, le esperienze, oltre a condivisibili devono essere anche realmente condivise ed è indubbio che questo richiede dei programmi di viaggio che solo chi conosce dall’interno questa generazione può confezionare. Saranno, quindi, sì, le stories di Instagram il banco di prova che stabilirà chi ha vissuto il Capodanno più mirabolante, ma a renderlo tale saranno gli amici con i quali si è vissuta l’esperienza.

Non è Capodanno se non… ti svegli con tanti nuovi amici

Capodanno diventa anche occasione di stringere nuove amicizie. La Generazione Z è curiosa di uscire dalla propria confort zone e partire serve anche a uscire dalle loro cerchie di amici, per trovarne di nuovi provenienti da ogni angolo del paese e con i quali rimanere in contatto attraverso i social anche una volta tornati a casa propria. Anno nuovo, tanti nuovi amici, quindi, per una generazione social, ma per la quale anche la dimensione sociale è importantissima.

Non solo fantastici spettacoli pirotecnici che illuminano il cielo del nuovo anno: Capodanno, per la GenZ è sinonimo di novità e l’occasione per fare esperienze strabilianti. 

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Trekking post Natale: come ritornare in forma
Quali saranno i trend di viaggio per il 2019? Ce li svela una nuova ricerca di Booking.com
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti