Capodanno: 5 mete alternative secondo Booking.com

Print Friendly, PDF & Email

Se siete in cerca di una meta alternativa dove passare il Capodanno, ecco la top 5 di Booking.com. 


Freeport, Bahamas

Scappate alle Bahamas questo Capodanno e non solo per il sole, la spiaggia e il mare, ma anche per immergerti nelle bellissime celebrazioni del Junkanoo. Turisti e gente del posto si uniscono in colorate parate nelle strade per mangiare, bere, ballare e vivere insieme questa versione caraibica del Martedì Grasso. Lasciatevi stupire dai costumi e travolgere dal ritmo degli artisti di strada che celebrano la cultura e l’arte delle Bahamas.

Madrid, Spagna

La vivace capitale spagnola è un must per chi vuole festeggiare il Capodanno in grande. Sceglietela per la buona cucina e la movida e ricorda che, allo scoccare della mezzanotte, è tradizione mangiare un grappolo d’uva invece che bere qualcosa di alcolico. La tradizione vuole  che si mangi un acino d’uva per ogni rintocco di campana della mezzanotte, per propiziarsi la fortuna nell’anno che viene.

Rio de Janeiro, Brasile

Dai fuochi d’artificio sul lungomare della famosa spiaggia di Copacabana ai cocktail sui bar in terrazza, passando per le discoteche chic:iniziare l’anno nuovo a Rio de Janeiro è un’esperienza unica. Ma al di là della scena notturna, il Brasile ha molto da offrire in questo periodo, visto che non mancano le tradizioni legate alla fine dell’anno. Confondetevi con la gente del posto e vestitevi di bianco, un colore che porta pace e prosperità, e allo scoccare della mezzanotte onora la Dea dell’Oceano saltando sette onde mentre esprimi sette desideri. Ma attenzione a quello che mangiate, perché si rifletterà nel  vostro destino: le lenticchie portano fortuna, ma non il tacchino o il granchio, che se mangiati il 31 dicembre sono forieri di malasorte.

Tokyo, Giappone

In Giappone le celebrazioni per Capodanno (chiamato anche Shōgatsu) sono un momento di riflessione, a differenza della maggior parte dei paesi occidentali. Il primo dell’anno la tradizione dell’Hatsumode vuole che i giapponesi visitino un santuario (shintoista o buddista), e alcuni templi arrivano a ricevere migliaia di visitatori, come il Santuario Meiji. Se volete fare un’esperienza diversa dal solito, la notte di San Silvestro recatevi in uno dei templi buddisti di Tokyo per assistere al rituale detto “Joya No Kane”, durante il quale i monaci suonano la campana 108 volte, per purificare il corpo, la mente e l’anima.

Venezia, Italia

Volete salutare l’anno nuovo come un vero veneziano? Allora assicuratevi di indossare qualcosa di rosso come portafortuna, e di cenare con lenticchie e cotechino, come da tradizione. Dopo la scorpacciata, dirigetevi a Piazza San Marco per festeggiare insieme a turisti e gente del posto e goditi la musica, i balli e i fuochi d’artificio. Ma non finisce qui: allo scoccare della mezzanotte, salutate l’anno nuovo scambiandoti un bacio con la tua dolce metà e partecipate al bacio corale più grande del mondo.

Fonte: Booking.com 

Potrebbe interessarti:

 Capodanno a New York: tutti gli eventi
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti