La Procura di Torino accerta la falsità del Papiro Artemidoro

Print Friendly, PDF & Email

Il Papiro di Artemidoro, a lungo considerato un documento storico di inestimabile valore, è un falso.


Dopo lunghi dibattiti, arriva l’accertamento della falsità del Papiro di Artemidoro.

Lo stabiliscono gli studi raccolti nell’inchiesta della procura di Torino nei confronti di Serop Simonian, che nel 2004 riuscì a vendere il reperto, per un corrispettivo di 2 milioni e 750 mila euro, alla Fondazione per l’Arte della Compagnia San Paolo. Una truffa, per i magistrati torinesi, che resterà però impunita: il procedimento è stato infatti archiviato per intervenuta prescrizione.

 

 

Potrebbe interessare:

A Torino inaugura oggi la mostra d’arte a cielo aperto “Luci d’Artista”
A Torino arrivano le tele e le incisioni di Van Dyck
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti