A febbraio il gran ritorno di Art City a Bologna

Print Friendly, PDF & Email

Tanti eventi per dare vita a Bologna a un grande ‘Festival dell’arte contemporanea’ con performance e mostre nei luoghi più particolari come le antiche porte della città, i cortili dei palazzi storici, i musei universitari o il Cinema Modernissimo.


È stata presentata la settima edizione di Art City Bologna, il programma di iniziative promosse, in occasione di Arte Fiera, dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere.

Per il 2019 è previsto un progetto speciale all’interno del padiglione de l’Esprit Nouveau in piazza della Costituzione con l’intervento performativo ‘Anthropometry’ di Les Gens d’Uterpan, e 17 progetti dedicati alle ricerche artistiche più innovative nel panorama nazionale e internazionale.

Un ricco cartellone di appuntamenti, in programma nel fine settimana dall’1 al 3 febbraio, che include sabato la Art City White Night, con aperture straordinarie di gallerie e negozi fino a mezzanotte e una ‘art week’ come anticipazione.

Dal 25 febbraio inaugurazioni e incontri accompagneranno il pubblico all’apertura di Arte Fiera il primo febbraio.

“Non sono solo più tre giorni, non sono solo più dieci eventi più tutto Art City Segnala, ma questa edizione sarà un grande festival dell’arte contemporanea”, ha spiegato il direttore artistico di Art City Bologna 2019 Lorenzo Balbi.

“Per l’occasione, apriremo spazi come fondazioni bancarie, istituzioni, il Mambo, il Mast, i cortili dei grandi palazzi storici, Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio fino al Cinema Modernissimo”.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

A Bologna una mostra sugli artisti morti a 27 anni
“Ci vediamo da Lucio”, finalmente visitabile a Bologna la casa di Dalla
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti