Marche elette nuova meta del turismo dal Sunday Times

Print Friendly, PDF & Email

Dimenticate la Toscana e scoprite le Marche, la regione segreta d’Italia, anzi “lay-mar-kay”. E’ l’invito rivolto dal Sunday Times.


Il Sunday Times, in un ampio servizio con foto, esorta a “evitare le folle del Chiantishire” a favore degli agriturismi, della città medievali di Urbino e della cena in spiaggia a Portonovo.

In pratica il meglio che “lay-mar-kay” hanno da offrire, “anche se i britannici le chiamano ‘the Marches'”. Il servizio di Mia Aimaro Ogden non propone un itinerario preciso, ma procede per cluster tra le varie eccellenze della regione, trascurata “a favore di Toscana e Umbria, le sue più vistose vicine”.

Una relativa oscurità che va a tutto vantaggio dei turisti alla scoperta di un’area incastonata tra montagna e mare (110 miglia di costa), la parte più autentica dell’Italia.

Il domenicale del Times elenca le bellezze di Urbino, il Palazzo Ducale con la Galleria Nazionale delle Marche, l’Orto Botanico, le chiese e gli affreschi.

A 90 minuti di auto più a sud c’è Recanati, luogo natale di Giacomo Leopardi: frasi delle sue poesie appaiono in ogni angolo della città, a Casa Leopardi è aperta l’antica biblioteca di famiglia, a 20 minuti di cammino c’è il Museo Villa Colloredo mels, con i quadri di Lorenzo Lotto.

Ma lo splendore delle Marche va oltre il suo patrimonio culturale, rileva il Sunday Times, citando il Parco dei Monti Sibillini, con le sue cime, i laghi glaciali, la fauna selvatica. Un ambiente che è meglio affrontare con “una guida autorizzata”.

I sentieri del Monte Conero sono “molto più più facili”: il n. 301 è una passeggiata di due ore fino in cima, che offre una vista mozzafiato su Portonovo, la baia di Mezzavalle e “il mare Adratico turchese”.

E per chi non ama l’altitudine ci sono le Grotte di Frasassi. Se si preferiscono le spiagge la scelta è tra quelle sabbiose, adatte ai bambini, di Senigallia, o quelle selvagge del Parco del San Bartolo a Pesaro, o ancora quelle di Sirolo nel Parco del Conero, che si affacciano su quella delle Due Sorelle”.

Nelle Marche di sicuro non si morirà di fame, sottolinea il Sunday Times, offrendo una serie di suggerimenti, tra agriturismi nei Sibillini, osterie a Recanati, i ristoranti a Senigallia di Moreno Cedroni e di Mauro Uliassi, recente tre stelle Michelin, e quelli di Portonovo. E una selezione di hotel, B&B e locande in varie località, ricordando i collegamenti aerei assicurati da Ryanair o easyjet con Ancona.

Per l’assessore a Cultura e Turismo delle Marche Moreno Pieroni, la ‘vetrina’ del domenicale britannico è “il riconoscimento dal grande lavoro di promozione fatto in questi anni. Le Marche debbono continuare ad essere al centro dell’attenzione internazionale: per i turisti stranieri ci sono margini importanti di crescita”. 

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Destinazione Ancona: una città a picco sul mare
Recanati, il borgo marchigiano dall’ermo colle tanto caro a Leopardi
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti