Record in South Australia: il turismo vale 6.9 mld di dollari australiani e la spesa dei turisti italiani vola a +97%

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Sono stati diffusi oggi gli ultimi dati relativi ai flussi turistici nazionali e internazionali verso il South Australia da gennaio a settembre 2018. Il bilancio certifica un nuovo record attestando le entrate da turismo a 6.9mld di dollari australiani.  


L’Italia segna un incremento del 31%, pur se con un lieve ridimensionamento del numero delle notti di permanenza, ma è il dato della crescita esponenziale della spesa turistica che determina un risultato molto importante con un +97%.

Il maggiore impulso alla crescita è arrivato dal turismo interno, con 2.5 milioni di visitatori che hanno speso 2.2mld integrati da un aumento della spesa internazionale ora a 1.15 miliardi di dollari. Una crescita rapida, ben proiettata al raggiungimento dell’obiettivo di  8mld entro il 2020.

Mentre il turismo globale sta diventando sempre più competitivo, il South Australia rafforza attraverso questo rapporto il suo status di destinazione emergente del turismo mondiale. Analizzando con maggiore attenzione i dati, l’elemento più interessante è l’aumento della spesa turistica del 4% (1.15mld in totale), in linea con il tasso di crescita nazionale del 5%, ben al di sopra dei risultati preventivati e molto vicino all’obiettivo di dicembre 2020 che fissa la spesa internazionale a 1.24mld di dollari australiani.

Le visite in South Australia sono cresciute del 4% a 461.000 unità, nonostante il calo dei flussi cinesi rispetto al livello record dell’anno precedente. Buona crescita dall’Europa, con arrivi totali in aumento del 4%, notti in aumento del 14% e spese del 13%.

Fonte: http://it.southaustralia.com

Potrebbe interessarti:

 Sudafrica: tutti gli eventi da non perdere nel 2019
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti