Presentato il progetto esecutivo del Percorso Permanente di Eroica Montalcino

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Presentato il progetto esecutivo del Percorso Permanente di Eroica Montalcino: 153 chilometri in Val d’Orcia, Val d’Arbia e le Crete Senesi, tra strade bianche e paesaggi che tutto il mondo invidia alla Toscana.


153 chilometri di assoluto splendore quelli del Percorso Permanente di Eroica Montalcino che da fine maggio costituirà, di sicuro, uno fra i viaggi a pedali più belli al mondo. Merito di un territorio, già patrimonio Unesco, che racchiude in sé le qualità di un contesto accogliente, ricco di storia, denso di cultura e arte, forte di una tradizione contadina in cui il paesaggio, magnifico e per tanti versi ineguagliabile, t’invita a pedalare per scoprirne ogni segreto.

Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino, presentato nei giorni scorsi, interessa i comuni di Montalcino, Buonconvento, San Quirico d’Orcia, Pienza e Trequanda ed è suddiviso in 12 tappe da vivere come si vuole; in un solo week end oppure tornando a Montalcino e continuare il viaggio per goderlo in ogni sua sfaccettatura. Sul percorso saranno previsti alcuni POINT di assistenza: Montalcino, Torrenieri, San Quirico d’Orcia, Bagno Vignoni, Pienza, Montisi, Trequanda, San Giovani d’Asso, Buonconvento, Camigliano, Sant’Angelo Scalo, Sant’Angelo in Colle. Tra strada bianca e strada in asfalto ci sarà un sostanziale equilibrio. Saranno 72 i chilometri di strada bianca (Val di Cava, Ripa d’Orcia, Selvoli, Le Regge, Traversa dei Monti, Pieve a Salti, La Piana, Castiglion del Bosco, La Maremmana, Monteano e Sesta) mentre 81 saranno i chilometri di strada asfaltata. Vista la natura del territorio le tappe avranno difficoltà diverse ma saranno comunque garantite emozioni ad ogni curva. Parola di chi conosce già quei rilievi per averli messi sotto le ruote in occasione di Eroica Montalcino, Nova Eroica o L’Eroica stessa che da Gaiole giunge fino a Montalcino con il suo percorso più lungo. I POINT di assistenza saranno realizzati recuperando i “casottini” presenti lungo il percorso oppure in aree rese disponibili dalle aziende private che aderiranno al progetto. I POINT saranno attrezzati per poter intervenire in caso di guasto, per il parcheggio, il riparo, la ricarica delle biciclette a pedalata assistita.

Eroica e Brunello sono due mondi internazionali – ha dichiarato Patrizio Cencioni, presidente del Consorzio del vino Brunello – due marchi toscani che portano valore. Per questo, fin dal primo momento, abbiamo ritenuto di sostenere questa iniziativa”. “

Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino è supportata da un’App i cui contenuti saranno implementati da alcuni studenti tirocinanti dell’Università la Sapienza, coordinati dalla prof.ssa Barbara Mazza del Dipartimento Comunicazione e Scienze Sociali e  inaugurato in occasione di Eroica Montalcino il  prossimo 26 maggio 2019.

Presentate nell’occasione anche le due tappe eroiche del prossimo Giro d’Italia U23, la Sesto Fiorentino-Gaiole in Chianti del 16 giugno e la Buonconvento-Vetta Amiata del 17 giugno. Marco Selleri, da sempre amico de L’Eroica, ha annunciato le prime novità che caratterizzano Il Giro. Qualcuna inedita, come la regola che riguarda i corridori U23 che hanno già partecipato a gare World Tour e che non potranno essere al via della gara a tappe rosa.

Fonte: Eroica Montalcino

Potrebbe interessarti:

 Valmalenco: tutte le promozioni

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti