Egitto, nuovo restauro per la tomba di Tutankhamon

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata sottoposta a un restauro la tomba di Tutankhamon, il giovanissimo faraone icona dell’Egittologia, al fine di ridurre al minimo possibile i danni prodotti dall’afflusso di turisti.


Il risultato dei lavori egitto-americani, condotti dal Getty Conservation Institute, sono stati presentati ufficialmente oggi sottolineando che si é puntato a ridurre l’impatto di graffi, polvere e muffe favorite dall’umidità creata dai turisti.

Tutankhamon (14/o secolo a.C.), diventato faraone quando era ancora un bambino, morì a 18 anni.

La sua tomba fu ritrovata intatta nel 1922 dall’archeologo inglese Howard Carter a Luxor, sulla sponda sinistra del Nilo, e la sua mummia portava sul capo l’oggetto più famoso della iconografia egiziana: la maschera d’oro massiccio e paste vitree.

La tomba di Tutankhamon era collocata nella Valle dei Re, la necropoli dei faraoni, e il corredo funebre, ben conservato, consisteva di più di 5.000 pezzi: oltre alla maschera mortuaria, spiccavano anche tre sarcofagi.

 

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

19 città europee da visitare nel 2019
Egitto, nuovo restauro per la tomba di Tutankhamon
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti