Qualche consiglio per evitare lo stress da viaggio in Europa

Print Friendly, PDF & Email

Se è vero che viaggiare significa scoprire nuovi luoghi e culture, è altrettanto vero che viaggiare può riservare spiacevoli sorprese, soprattutto quando si visita un Paese di cui non si conoscono gli specifici usi e costumi. Per evitare lo stress da partenza, GoEuro ha raccolto una serie di consigli utili per chi ha in programma una vacanza in Europa nel 2019.

Preparare il viaggio in anticipo per viaggiare in serenità

Il miglior modo per viaggiare tranquillamente è sicuramente quello di organizzare in anticipo i propri spostamenti. Ovunque si vada in Europa, è sempre bene prestare grande attenzione ai viaggi con cambio di aeroporto e di stazione, dato che possono portare via tantissimo tempo e causare un forte stress. Prima di prenotare un biglietto con cambio, GoEuro suggerisce di calcolare la durata del trasferimento (in taxi o coi mezzi pubblici) da un punto all’altro, così da evitare spiacevoli sorprese.

Se si ha in programma un viaggio in bus in Germania, ad esempio, meglio considerare un po’ di tempo extra per raggiungere la stazione, dato che spesso queste si trovano fuori dal centro. In Spagna, invece, i bus sono gestiti da una società diversa per ogni regione. Per evitare di impazzire con prenotazioni di biglietti diversi da regione a regione, GoEuro mette a disposizione i bus di tutte queste società: è sufficiente che il viaggiatore inserisca sul sito o sulla app la destinazione e la data, al calcolo del tragitto ci penserà GoEuro.

Scegliere con attenzione il periodo e gli orari del viaggio

Durante le vacanze scolastiche, gli aeroporti e le stazioni di treni e bus sono particolarmente affollati. Per partire con più calma ed evitare il traffico, è dunque raccomandabile evitare, per quanto possibile, questo periodo. Ovunque in Europa, specialmente in Repubblica Ceca e in Polonia, le sere di venerdì e di domenica sono altri momenti molto congestionati (con stazioni intasate e imbottigliamenti per strada). Considerare una partenza al giovedì e un rientro al lunedì potrebbe rivelarsi una mossa vincente per evitare il grande traffico.
 
Informarsi sugli usi e costumi della destinazione: attenzione alle brutte sorprese

In Germania, numerosi negozi (inclusi quelli di aeroporti e stazioni di treni e bus) non accettano i pagamenti con carta di credito: meglio avere sempre con sé un po’ di contante. È anche utile sapere che, tanto in Germania quanto in Polonia, la maggior parte dei negozi resta chiusa la domenica.

È bene ricordare che Praga, città che attira tantissimi turisti, ha come valuta la corona ceca. Attenzione ai numerosi negozi e attrazioni del centro che accettano gli euro: a prima vista può sembrare comodo, ma i tassi di cambio sono generalmente molto svantaggiosi per il turista.

Per i viaggi internazionali in treno, ad esempio tra Polonia e Germania, è fondamentale stampare il proprio biglietto prima della partenza. Se il passeggero non è provvisto di un biglietto cartaceo, il controllore potrebbe fargliene acquistare un altro.
 
Budget ridotto? Ecco qualche dritta

Per evitare brutte sorprese a fine serata e un giro obbligato in taxi, è importante verificare in anticipo gli orari di chiusura della metropolitana della città in cui ci si reca. Con GoEuro è possibile acquistare l’offerta “Super Sparpreis” della compagnia ferroviaria tedesca Deutsche Bahn, che offre a intervalli regolari biglietti scontati per viaggiare in treno in Germania, a partire da soli 19.90 €.

Nel Regno Unito, evitare gli orari di punta consente di risparmiare sul biglietto ferroviario. Nelle cosiddette fasce “off-peak”, ossia dal lunedì al venerdì, in qualsiasi orario ad esclusione della mattina e del secondo pomeriggio/prima serata, è possibile approfittare di tariffe speciali e viaggiare su treni meno affollati. I biglietti sono ancora più convenienti durante i periodi “super off-peak”: queste fasce orarie variano a seconda della tratta ferroviaria, ma in generale sono comprese tra le 10:00 del mattino e le 15:30 e dalle 19:15 in poi, dal lunedì al venerdì.

In numerosi Paesi europei, il bus è un’alternativa economica ai treni senza rinunciare a paesaggi molto suggestivi. Ad esempio, la tratta Brighton-Seaford in Inghilterra offre degli splendidi scorci delle scogliere di Brighton.
In Italia, non tutti sanno che Trenitalia propone tutti i sabati l’offerta speciale 2×1, in base alla quale si può viaggiare in due al prezzo di un solo biglietto. 

Fonte: GoEuro

Potrebbe interessarti:

 Una volta nella vita. 8 piste da non perdere in Trentino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti