Materia del turismo delegata al governo: serve semplificazione del settore

Print Friendly, PDF & Email
documenti

Roma, 15 marzo 2019. La materia del turismo è stata delegata al governo per una semplificazione del settore. Tra le principali disposizioni, si introducono: la semplificazione, l’aggiornamento del linguaggio normativo, il riordino e la revisione della normativa in materia di turismo.


La delega della materia del turismo al governo  mira alla riorganizzazione e al coordinamento delle disposizioni per settori omogenei o per specifiche attività o gruppi di attività mediante l’aggiornamento del Codice che disciplina l’ordinamento e il mercato del turismo.

Si sta lavorando ad un Codice Identificativo nazionale per le strutture ricettive, una priorità attesa da tempo da tutto il settore. Si da finalmente un segnale forte per il rilancio del Turismo e delle le imprese che lo animano, è uno degli obiettivi strategici per la nostra Nazione, anche per questo considero non solo preziosi ma fondamentali gli incontri con tutte le imprese del Turismo.

Tra le principali disposizioni, si introducono: la semplificazione e l’aggiornamento del linguaggio normativo; il riordino e revisione della normativa in materia di turismo, con particolare riferimento alle professioni turistiche, alla revisione della classificazione delle strutture alberghiere e del sistema premiale per le strutture e le imprese turistico ricreative e, infine, l’individuazione di un sistema di monitoraggio della domanda e dell’offerta turistica al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti e per la realizzazione di un codice identificativo nazionale.

fonte: Consulta nazionale dell’agricoltura e turismo

Potrebbe interessarti anche:

Turismo, nuovi posti di lavoro entro il 2023
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti