8 ingressi gratis alle Terme di Caracalla a partire dal 22 marzo

Print Friendly, PDF & Email
terme di caracalla palestra

Terme di Caracalla, otto appuntamenti con la storia a ingresso gratuito. Si parte il 22 marzo, giornata mondiale dell’acqua.


In occasione dell’iniziativa Iovadoalmuseo, la Soprintendenza Speciale di Roma sceglie otto date simboliche, tra presente e passato, per aprire gratuitamente le Terme di Caracalla.

Si parte il 22 marzo con la Giornata Mondiale dell’Acqua. In un momento storico in cui le tematiche ambientali e le risorse naturali sono al centro dell’attenzione internazionale, le Terme di Caracalla, luogo dell’acqua per eccellenza, diventano un simbolo ideale per sensibilizzare sul tema i visitatori. Sono previste anche due visite guidate gratuite, alle ore 12.00 e alle ore 15.00, da prenotare in biglietteria fino a esaurimento posti.

L’8 aprile sarà invece la volta di celebrare i natali di Castore e Polluce e al tempo stesso ricordare l’imperatore Caracalla, scomparso proprio in questa data, nel 217 d.C. Si continua con il Natale di Roma il 21 aprile e in due date nel mese di giugno: il 2 per la Festa della Repubblica e il 29 per i Santi Pietro e Paolo, patroni della Capitale. In piena estate le Terme saranno visitabili gratuitamente il giorno di Ferragosto, ovvero le Feriæ Augustæ, festività istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.C.

A ottobre ripartiranno le domeniche gratuite (ogni prima domenica del mese, fino a marzo), ma si potrà entrare liberamente alle Terme di Caracalla anche il 4 novembre in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate e il 17 dicembre per l’inizio dei Saturnalia, una delle feste più popolari e sentite di Roma antica, in cui veniva sovvertito l’ordine sociale.

Otto appuntamenti imperdibili per conoscere meglio uno dei monumenti più importanti di Roma, dove ancora oggi il visitatore può respirare l’atmosfera di benessere tipica delle terme e immergersi in un avvincente percorso nella storia. Il tutto arricchito dalla tecnologia avanzata dei visori, che hanno reso le Terme di Caracalla il primo grande sito archeologico interamente fruibile in 3D.

 

Fonte: Soprintendenza Speciale di Roma

Potrebbe interessarti:

 Ercolano: dopo la Settimana dei musei partono le visite al teatro sotterraneo

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti