Booking.com premia le vincitrici dei Technology Playmaker Awards 2019

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Booking.com ha da poco annunciato le vincitrici dei Technology Playmaker Awards 2019. Il premio, arrivato alla sua seconda edizione, riconosce i successi delle donne in tutto il mondo nel settore tecnologico e il loro impegno nella creazione di nuove soluzioni, esperienze e prodotti innovativi, con un impatto positivo sulle comunità e sulle future generazioni. Durante la cerimonia di gala tenutasi ieri sera a Londra, sono stati consegnati i premi per le sette categorie, di cui sei per il contributo individuale e uno a livello aziendale, ed è stata annunciata la Technology Playmaker of the Year per il 2019.


Tra le premiate, un’imprenditrice messicana che ha messo a punto un sistema di rilevazione per individuare la presenza di sopravvissuti a seguito di un terremoto e la fondatrice di una ONG per aiutare le donne in Nigeria a uscire da situazioni di povertà e indigenza grazie all’educazione e alla formazione in campo tecnologico, dando agli insegnanti la possibilità di diventare portavoce e fautori del cambiamento. Sono state premiate anche la creatrice di uno strumento che permette di eseguire test per la diagnosi del tumore alle cervice direttamente a casa e la leader del movimento che a livello globale promuove l’accesso delle donne a materie come intelligenza artificiale, robotica e programmazione di codici. Ogni vincitrice ha ricevuto un premio di 5.000 €, mentre la Technology Playmaker of the Year ha ottenuto un premio extra di 10.000 €.

Le sette categorie riconoscono l’impegno tutto al femminile in campo tecnologico, premiando le iniziative che hanno avuto un impatto positivo sul business e sulla comunità, che hanno promosso un uso innovativo di strumenti e tecnologie di ultima generazione e di pratiche sostenibili, e che hanno offerto il proprio sostegno a talenti emergenti nel settore tech, con particolare attenzione a diversità e uguaglianza di genere.

 

Linda Liukas, fondatrice di Rails Girls con base in Finlandia, è stata nominata Technology Playmaker of the Year per il 2019, per il suo contributo significativo dal punto di vista dell’innovazione sia in campo tecnologico che sociale. Oltre a fondare Rails Girls, un movimento che si propone di insegnare i linguaggi di programmazione a ragazze e giovani donne in oltre 300 città in tutto il mondo, Linda è autrice e illustratrice di Hello Ruby, una serie di libri per bambini tradotti in 25 lingue e dedicati al mondo della programmazione e dei computer.

Ecco le vincitrici dei Technology Playmaker Awards 2019:

● Community Impact (per l’impatto sulla comunità) – Martha Omoekpen Alade (dalla Nigeria), fondatrice di Women in Technology in Nigeria (WITIN), una ONG che nasce per dare la possibilità a 20.000 donne di uscire da situazioni di povertà e indigenza grazie alla tecnologia, un cambiamento radicale dal punto di vista socio-economico che l’organizzazione intende raggiungere entro il 2022.

● Role Model (modello da seguire) – Linda Liukas (dalla Finlandia), fondatrice di Rails Girls.

● Business Leader – Beena Ammanath (dagli Stati Uniti), Global VP of AI, Data & Innovation presso HPE e fondatrice e amministratrice delegata di Humans for AI, un’organizzazione no profit che si impegna a favorire la diversità nel campo tech grazie all’uso dell’intelligenza artificiale.

● Young Technologist (esperto tech) – Betelhem Dessie (dall’Etiopia), fondatrice e amministratore delegato di Anyone Can Code (ACC), in collaborazione con iCog Labs, per dare a bambini e giovani adulti la possibilità di muovere i primi passi nel mondo del tech e risolvere problemi grazie alla tecnologia, tra programmazione, AI e robotica.

● Tech Innovator (innovatore nel tech) – Sophie Hombert (dalla Francia), fondatrice di Aglaé, la prima azienda produttrice di piante luminescenti, che ha sviluppato un siero nutritivo biodegradabile che consente alle piante di emettere luce.

● Digital Leader (leader nel digitale) – Jill Zeret Jiménez Rodríguez (dal Messico), fondatrice di Zytreon Tecnología Infinita, un’azienda tecnologica che ha lanciato un sistema di localizzazione dei sopravvissuti nelle zone colpite da un terremoto.

● Employer Award (premio a livello aziendale) – 1 Million Women to Tech (dagli Stati Uniti), un programma online di educazione in campo tecnologico, pensato per raggiungere oltre 1 milione di donne in tutto il mondo e offrire loro lezioni di programmazione gratuite, entro il mese di gennaio 2020.

 

Sono felicissima di aver ricevuto sia il Role Model che il Technology Playmaker Award 2019. Iniziative come questa aiutano le donne a sentirsi ampiamente riconosciute, nonché a creare relazioni importanti e durature tra loro. Donne intelligenti, brillanti e che cambiano il mondo lavorando nel settore tecnologico ” – dichiara Linda Liukas, vincitrice del Technology Playmaker award 2019 di Booking.com. – “La tecnologia per me è autoespressione, creatività e gioia. Le donne hanno così tanto da offrire al mondo della tecnologia e spesso commettono l’errore di cercare di adattarsi troppo. Nel momento in cui ho deciso di mettere in campo le mie competenze e la mia curiosità, ho iniziato a costruire una carriera che assomiglia a me”.

Fonte: Booking.com

Potrebbe interessarti:

 Accordo Alitalia – ASTOI Confindustria Viaggi: più diritti per i viaggiatori che acquistano pacchetti turistici
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Capodanno a Ferrara

Roma. Tanti gli eventi di Natale e Capodanno 2020 a Ferrara e Comacchio, che culminano con originali cenoni nei palazzi storici e gli incendi del ...
Vai alla barra degli strumenti