Preistoria romantica a Ledro: vinci una notte per due nelle palafitte dell’Età del Bronzo

Print Friendly, PDF & Email
palafitta ledro

Cerchi un’esperienza romantica fuori dal comune? Potresti provare un viaggio nel tempo: nella Valle di Ledro, in provincia di Trento, il concorso “Una notte in palafitta” ti fa sperimentare per una notte la vita degli abitanti di 4000 anni fa. Cena “preistorica” inclusa. Iscrizioni al concorso aperte fino al 15 giugno.


Come si viveva 4000 anni fa? In Valle di Ledro, in provincia di Trento, si può tornare per un giorno nell’Età del Bronzo e passare una nottata in una delle palafitte patrimonio Unesco che sorgono sul Lago di Ledro.

Si tratta dell’occasione unica concessa ai vincitori del concorso “Una Notte in Palafitta”, proposto dal Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro in collaborazione con il Museo delle Palafitte e rivolto a tutti gli interessati maggiorenni residenti in Italia, Germania e Olanda.

Gli studi fino ad oggi condotti sui materiali di Ledro permettono di inquadrare la vita del sito tra l’antica e la media età del Bronzo (circa XXII – XIV sec.a.C.), anche se alcuni indizi fanno ipotizzare fasi di occupazione più antiche. Il locale Museo delle Palafitte del Lago di Ledro espone un’importante selezione di reperti che fanno luce sulle numerose e complesse attività di produzione e di scambio che quotidianamente facevano vivere il villaggio di agricoltori-pastori e il territorio circostante. Altri materiali sono visibili al Museo di Riva del Garda e al Museo del Castello del Buonconsiglio a Trento.

Partecipare al concorso è semplicissimo: basta compilare il form di iscrizione presente sul sito web del Consorzio Turistico della Valle di Ledro entro il 15 giugno 2019 e attendere l’estrazione finale in calendario il 15 luglio.

Come già nelle precedenti edizioni del concorso, i premi in palio saranno due. Il più prestigioso prevede la possibilità per due persone di passare due giorni (il 4 e 5 agosto) a stretto contatto con il villaggio preistorico affacciato sul Lago di Ledro, a Molina: una cena “preistorica” che richiama abitudini e usanze di un lontano passato (accensione del fuoco, utilizzo di cibi naturali, riti propiziatori e tanto altro), un gadget della Valle di Ledro e soprattutto il pernottamento in una delle palafitte.

Il secondo premio estratto invece prevede la partecipazione alla sola cena preistorica del 4 agosto, ancora una volta per due persone.

Un’occasione davvero imperdibile e che da anni richiama migliaia di interessati: il sito archeologico della Valle di Ledro è uno tra i meglio preservati dell’arco alpino e da nove decenni si è portato sempre più all’attenzione degli esperti per il significativo spaccato della vita nella preistoria che sa offrire.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Sudafrica destinazione romantica: ecco varie esperienze per tutti i gusti

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti