Olanda, 5 itinerari per visitare i dintorni di Utrecht in bici

Print Friendly, PDF & Email

 

Cinque itinerari a tema gratuiti che collegano la città alla campagna e all’avventura.

 



“La bicicletta è l’immagine visibile del vento.

(Cesare Angelini)

 

A Utrecht, in Olanda, è facile raggiungere luoghi come colline, foreste, dune di sabbia e fiumi, senza doversi spingere lontano dalla città. Per chi ama praticare attività fisica e in particolare il ciclismo, nel parco Nazionale “Utrechtse Heuvelrug” di Utrecht si possono provare cinque nuovi itinerari ciclabili gratuiti che collegano il cuore della città alla campagna e all’avventura.

 

Go east, drink wine: è un itinerario di 39 km per chi ama il gusto. Il percorso passa da Bunnik, Zeist e Driebergen per portare ai vigneti biologici di Hoog Beek & Royen, dove degustare il loro premiato vino Souvigner Gris. Il percorso poi prosegue con altre mete dove poter assaggiare prelibate delizie come le torte di Bijzondere Taarten Fabriek e termina alla tenuta Landgoed Kraaybeekerhof, che utilizza solo ingredienti biologici a km0. Si continua a pedalare nella foresta attorno a Driebergen e si passa dal Kasteel Sterkenburg, una delle numerose dimore storiche di campagna.

Curiosità: il vino Souvigner Gris è un incrocio di uva da vino ottenuto in Germania nel 1983 presso l’Istituto di Ricerca di Friburgo, caratterizzato dai profumi tipici della varietà ben definiti. Al palato risulta leggermente fruttato, minerale con una buona struttura.

 

Go east, have fun: è un tour ideale per famiglie, in particolare i bambini. Per chi ha voglia di portare i bambini in bicicletta al parco, Zeist è perfetto: percorrendolo, dopo un paio di chilometri ci si può fermare per una piccola pausa presso Blik&Burgers dove i bambini potranno rilassarsi nel parco giochi. L’itinerario prosegue poi per De Boswerf, un suggestivo luogo nel bel mezzo della foresta Zeisterbos caratterizzato dalla presenza del giardino degli insetti, del giardino delle api e di una terrazza con caffè. Per la domenica pomeriggio, presso il recinto di Heidestein si trova la brughiera di Drenthe, dove i bambini possono dar da mangiare ai greggi di pecore.

 

Go east, go military : è un itinerario che combina la natura con la storia militare, ideale anche per bambini. Il tour inizia pedalando lungo le immense pianure sabbiose delle dune di Soester, per poi raggiungere il Museo Militare Nazionale che racconta tutto sulla storia militare olandese, dove potersi intrattenere in diverse attività, come salire a bordo di un mini-carro armato e guidarlo. Nell’ex base aerea militare nel Parco Soesterberg si possono ancora vedere i rifugi antiaerei, i depositi di munizioni e i bunker. Al termine dell’itinerario è possibile scoprire la caverna eremita e percorrere il labirinto all’interno della tenuta De Paltz.

Curiosità: il Museo militare nazionale è caratterizzato da un imponente edificio. Nella grande sala con pareti di vetro alte ben tredici metri sono esposti carri armati, aeroplani e una posa di lanciarazzi dell’esercito e dell’aeronautica olandese.

 

Go east, go to the great outdoors : in questo itinerario, ideale per tutti, dai bambini agli anziani, è possibile percorrere un pezzo anche a piedi e seguire i tortuosi sentieri del Heidetuin a Driebergen ricoperti da varietà di fiori. Si riprende poi la bici per proseguire verso lo storico giardino Bartimeus, con il suo roseto, le serre e una casa del tè. Il percorso prosegue passando per Doorn, Leersum e Amerongen, dove poter visitare il museo Huis Doorn, la tenuta Zuylestein, il parco Broekhuizen e infine il castello di Amerongen.

Curiosità: il castello di Amerongen è stato costruito tra il 1674 e il 1680 sulla base di un castello medievale che fu bruciato dai francesi nel 1673. In collaborazione con NBTC Holland Marketing e Slow Tours, è stato inaugurato il percorso a piedi “Walking around Amerongen Castle”, lungo 11 km con non meno del 90% su sentieri non asfaltati.

 

Go east, go green: questo percorso porta alla scoperta della parte settentrionale del Parco Nazionale Utrechtse Heuvelrug, nella foresta di Austerlitz. Qui l’esercito francese eresse un accampamento nel 1804 e , quando i francesi lasciarono il campo, la zona si trasformò in una magnifica area naturale. Dopo una breve sosta al caffè -teatro presso il Beauforthuis, si prosegue per arrivare al lago Henschotermeer, un’area ricreativa nel mezzo della foresta dove rilassarsi sulla spiaggia di sabbia.

Curiosità: l’Henschotermeer è una zona ricreativa nel mezzo delle foreste dell’Utrechtse Heuvelrug: un posto ideale per una giornata di relax sulla lunga spiaggia di sabbia o per fare un giro sul lago.

 

A Utrecht è possibile noleggiare biciclette (anche elettriche) in diversi luoghi, che possono essere indicati direttamente dall’ufficio del Turismo.

 

 

Potrebbe interessarti:

8 città in Europa da visitare in bicicletta
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti