Roma, cinema al femminile alla Casa Internazionale delle Donne

Print Friendly, PDF & Email

Proseguono le iniziative a sostegno del progetto Casa Internazionale delle Donne di Roma, luogo di autonomia e libertà.


Da marzo prende il via “Regia alle donne” – film e incontri con le registe divario (di) genere, focus sulla regia al femminile nell’ambito del quale verrà affrontata la tematica della disparità di genere nel cinema a partire dal progetto Dea (Donne & Audiovisivo) realizzato dal Cnr – Irpps (Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali) e sponsorizzato da Siae.

Tante le registe ad aver risposto alla Chiamata alle Arti per il nuovo progetto: Elisa Amoruso, Mariangela Barbanente, Laura Bispuri, Esmeralda Calabria, Carlotta Cerquetti, Concita De Gregorio, Antonietta De Lillo, Federica Di Giacomo, Wilma Labate, Elisabetta Lodoli, Cecilia Mangini, Alina Marazzi, Susanna Nicchiarelli, Costanza Quatriglio, Paola Randi, Alice Rohrwacher.

Ci sono anche i cortometraggi delle giovani Giulia Di Battista, Letizia Lamartire, Silvia Perra, Lilian Sassanelli, Veronica Spedicati e altre professioniste del settore cinematografico che introdurranno le proiezioni.

“La Casa chiama, l’Arte risponde: è necessario, infatti, continuare a tenere viva l’attenzione per questo luogo storico, per permettere alla Casa Internazionale delle Donne e, alle oltre trenta associazioni che operano al suo interno, di continuare a garantire il principio fondamentale di libertà e autodeterminazione. Sarà questa una nuova occasione per farsi ascoltare, per portare nuova linfa allo storico Complesso edilizio del Buon Pastore, un tempo luogo di tortura e dolore delle donne, poi assegnato nel 1983 alle associazioni femministe proprio per riscattarne il senso, trasformandolo in luogo delle libertà delle donne” sostiene Francesca Koch, presidente della Casa Internazionale delle Donne.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

L’arte di Antonello Da Messina in mostra a Milano
Quali sono le experience più prenotate al mondo? Lo svela Tripadvisor
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti