Roma, alla Galleria d’Arte Moderna di Roma tutti gli eventi collaterali della mostra “DONNE corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione”

Print Friendly, PDF & Email

Roma. DONNE corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, la mostra in corso con successo fino al 13 ottobre 2019 alla Galleria d’Arte Modena di Roma, si arricchisce di nuove opere che andranno a comporre dei veri e propri “omaggi” a cinque importanti artiste contemporanee: Marina Abramović, Carla Accardi, Mirella Bentivoglio, Maria Lai e Titina Maselli.


L’esposizione delle loro opere sarà l’occasione per riflettere su queste straordinarie protagoniste dell’arte “al femminile”, sulle loro scelte linguistiche e poetiche e sulle differenti modalità di intendere il proprio impegno nell’ambito artistico e pubblico.

Inoltre, è stato anche realizzato un corposo programma di incontri culturali, performances, proiezioni, readings e azioni teatrali, nell’intento di ricostruire attraverso la storia, le arti, la cultura e le artiste protagoniste del periodo, un’immagine a più riflessi dell’evoluzione della rappresentazione del corpo della donna fra XX e XXI secolo.

La GAM, Galleria d’Arte Moderna, dal 21 marzo al 21 aprile lancia anche il contest #donneGAM tramite il quale il pubblico è invitato a postare fotografie di donne protagoniste della propria storia familiare. Invio tramite e-mail donne@galleriaartemodernaroma.it. Immagini di nonne, madri, sorelle, compagne, ritratte al lavoro, a scuola, in casa o in altri luoghi di vita, di attività e di impegno per documentare le tante storie di donne dalla fine dell’Ottocento agli anni Settanta del Novecento. Tutte le fotografie pervenute saranno inserite in mostra, tramite un monitor, in un’area appositamente allestita.

La mostra, a cura di Arianna Angelelli, Federica Pirani, Gloria Raimondi e Daniela Vasta, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Organizzazione Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con Cineteca di Bologna e Istituto Luce. Mentre il programma degli eventi è stato realizzato anche con la collaborazione di: Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, RAI Teche e Società Italiana delle Storiche.

Di seguito il calendario degli appuntamenti:

OMAGGI ALLE ARTISTE

  •   MARIA LAI, opera in mostra dal 2 aprile al 5 maggio 2019.
  • TITINA MASELLI, opere in mostra dal 7 maggio al 16 giugno 2019.

In collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

  •   MARINA ABRAMOVIĆ, opera in mostra dall’18 giugno al 21 luglio 2019.

In collaborazione con Istituzione Bologna Musei – MAMBO Museo Arte Moderna Bologna.

  •   CARLA ACCARDI, opere in mostra dal 23 luglio al 1 settembre 2019.

In collaborazione con ARCHIVIA Archivi Biblioteche Centri Documentazione delle Donne, Roma

  • MIRELLA BENTIVOGLIO, opera in mostra dal 3 settembre al 13 ottobre 2019.

INCONTRI TRA LA STORIA E LE DONNE

a cura della Società Italiana delle Storiche

 

Venerdì 29 marzo 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE DI FRONTE ALLA GUERRA

Stefania Bartoloni (Università degli Studi Roma Tre)

 

Venerdì 12 aprile 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE E FASCISMO

Alessandra Gissi (Università degli Studi di Napoli L’Orientale)

 

Venerdì 10 maggio 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LA MATERNITÀ

Marina D’Amelia (Sapienza – SIS Università degli Studi di Roma)

 

Venerdì 31 maggio 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LA VIOLENZA SULLE DONNE

Laura Schettini (Università degli Studi di Napoli L’Orientale)

 

Venerdì 14 giugno 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE: DIRITTI E TRASGRESSIONI

Simona Feci (Università degli Studi di Palermo)

 

Venerdì 5 luglio 2019

ore 16.00-17.00 visita guidata alla mostra

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

IL FEMMINISMO

Paola Stelliferi (Università degli Studi Roma Tre)

 

Visite guidate e incontri gratuiti previo acquisto del biglietto d’ingresso al Museo

Gratuito per tutti i possessori della MIC card

Max 50 posti fino ad esaurimento. Prenotazione obbligatoria allo 060608

 

PERCORSI E AZIONI D’ARTE, PENSIERO E VITA DI DONNE

 

Martedì 2 aprile 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

MUSE, MOGLI, ARTISTE: LE MODELLE DI ANTICOLI CORRADO

Manuel Carrera (Direttore Museo Civico d’Arte Moderna e Contemporanea, Anticoli Corrado). Introduce Annalivia Villa (Sovrintendenza Capitolina)

 

Venerdì 5 aprile 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DA “IL DUBBIO” DI GIACOMO BALLA: L’ARTE IN SEI EMOZIONI

Costantino D’Orazio (Storico dell’arte e scrittore)

 

Giovedì 11 aprile 2019

ore 15.00-17.00 – itinerante

IL CORPO DELLE DONNE NELLA PERFORMANCE DEGLI ANNI SETTANTA – workshop di

Laura Iamurri (Università degli Studi Roma Tre). In collaborazione con la cattedra di “Storia dell’arte contemporanea”, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi Roma Tre

 

Martedì 23 aprile 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

MADRI CRUDELI? PRIMA DEI DIRITTI DELL’INFANZIA: AI TEMPI DI FAMIGLIE NUMEROSE E DI ECONOMIE RISTRETTE

Interverranno Piera Mattei (Scrittrice) e Sandro Montanari (Psicologo). Con letture di contributi da Mia madre era… donne e famiglie del ‘900

 

Martedì 7 maggio 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

RACCONTI DI ARTISTE NELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI ROMA (1890-1960)

Tiziana Musi (Accademia di Belle Arti, Roma), introduce Annalivia Villa (Sovrintendenza Capitolina)

 

Giovedì 9 maggio 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

GENESI DI “PASQUAROSA”, progetto teatrale di Gloria Sapio e Maurizio Repetto (Compagnia Settimo Cielo), dal testo vincitore del I Premio “Il Paese delle Donne – Donne e Poesia” (2014).

 

Da martedì 14 a domenica 26 maggio 2019

ore 10.00-18.00 – Biblioteca/Sala video

ROSA FOSCHI, IL CORPO INDISCRETO DEL CINEMA D’ANIMAZIONE

Trasmissione dei film dell’artista: L’amour du cinema, 1969 (12′); Ma femme, 1970 (12’); L’amore di Don Perlimplino con Belisa nel giardino, 1971 (12′); Amore e Psiche, 1978 (12’). In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale

 

Martedì 14 maggio 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LE STRADE ROMANE DEDICATE ALLE DONNE TRA STORIA E MEMORIA

Nadia Ciani (Storica e scrittrice)

 

Martedì 21 maggio 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE FOTOGRAFE. PER UNA STORIA DELLA FOTOGRAFIA FEMMINILE

Alessandra Mauro (Direttrice editoriale “Contrasto editore”)

 

Giovedì 23 maggio 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

BELLE SENZ’ANIMA. L’IMMAGINE DELLA DONNA-STATUA DA GIORGIO DE CHIRICO ALLE BAMBOLE GONFIABILI 

Flavia Matitti (Accademia di Belle Arti di Roma)

 

Venerdì 7 giugno 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE ASSORTE NEI RITRATTI DELLA PITTRICE MARCELLA CAJA

Stefano Baldisseri (Scrittore)

 

Da martedì 11 a domenica 23 giugno 2019

ore 10.00-18.00 – Biblioteca/Sala video

TITINA MASELLI, FRA ROMA E NEW YORK

Trasmissione della video-intervista: La metropoli di Titina Maselli, regia di Massimo Mida, 1969 (10’). In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale

 

Mercoledì 12 giugno 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LA SENSUALITÀ FEMMINILE NELL’ARTE ITALIANA TRA OTTO E NOVECENTO

Cinzia Virno (Sovrintendenza Capitolina)

 

Martedì 18 giugno 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

ABITO/ABITAZIONE. LE ARTISTE E LA MODA

Giorgia Calò (Ph.D., storica e critica d’arte, Roma)

 

Giovedì 12 settembre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

DONNE IN MUSICA: DA TOSCA A PSICHE

Alessandra Carlotta Pellegrini (Musicologa)

 

Mercoledì 18 settembre 2019

Ore 17.00-20.00 – Sala espositiva I piano

FRA ARTE E TECNOLOGIA: DONNE, BENI CULTURALI E WEB

Tavola rotonda con la partecipazione di: Alessandra Coscino (Founder/owner di #DonneInArte), Astrid D’Eredità (Archeologa, Digital Strategist), Antonia Falcone (Archeologa, founder di “ProfessioneArcheologo.it”), Nicolette Mandarano (Storica dell’arte, Digital Media Curator Gallerie Nazionali di Arte Antica Palazzo Barberini e Galleria Corsini), Antonella Sbrilli Eletti (Docente, Sapienza Università degli Studi di Roma), Claudia Viggiani (Storica dell’arte)

 

Giovedì 19 settembre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LE ARTISTE E IL MOVIMENTO FEMMINISTA. TRACCE DI UN PERCORSO NEI DOCUMENTI DI ARCHIVIA – ARCHIVI BIBLIOTECA CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DELLE DONNE

Gabriella Nisticò (Presidente ARCHIVIA, Roma) e Giovanna Oliveri (Coordinatrice ARCHIVIA, Roma)

 

Martedì 24 settembre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

ARTISTE DEGLI ANNI SESSANTA. MODELLI E STRATEGIE D’AFFERMAZIONE IN ITALIA

Jessica Perna (PhD, Università degli Studi della Tuscia, Viterbo)

 

Giovedì 26 settembre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

IL GODIMENTO FEMMINILE. UN PERCORSO ATTRAVERSO GLI STUDI DI JACQUES LACAN

Alex Pagliardini (Psicanalista, membro ALIPSI, Responsabile del Centro Jonas, Roma)

 

Giovedì 3 ottobre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

ARTISTE TRA VIDEO E DIGITALE

Silvia Bordini (Sapienza, Università degli di Roma).

 

Martedì 8 ottobre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

LA PITTRICE MARIA ZAFFUTO E LA RINASCITA DELL’ENCAUSTO TRA GLI ANNI VENTI E TRENTA

Salvatore Vacanti (Sovrintendenza Capitolina)

 

Giovedì 10 ottobre 2019

ore 17.00-18.00 – Sala espositiva I piano

“NON SEI ABBASTANZA TOZZA, PER POTER MANEGGIAR LA TAVOLOZZA”.

GLI ESORDI DI TITINA MASELLI NEL CARTEGGIO CON TOTI SCIALOJA

Francesca Lombardi (Storica dell’arte). In collaborazione con Fondazione Toti Scialoja

Incontri gratuiti previo acquisto del biglietto d’ingresso al Museo

Gratuito per tutti i possessori della MIC card

Max 50 posti fino ad esaurimento. Prenotazione obbligatoria allo 060608

Fonte: Galleria d’Arte Moderna

Potrebbe interessarti:

 Un percorso Braille in lingua inglese per il Museo di Vibo Valentia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti