Roma: si sono conclusi i restauri del coro ligneo della Basilica di San Marco in Campidoglio

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Il Coro della Basilica di San Marco al Campidoglio a Roma ritorna al suo splendore, grazie all’intervento di un’equipe di ebanisti e restauratori di opere lignee, sotto la direzione della Soprintendenza Speciale di Roma, e interamente finanziato grazie all’art bonus da Umana Spa.


La costruzione del Coro ligneo di San Marco risale al Settecento, venne promossa dal Cardinal Quirini ed è stato realizzato, durante la ristrutturazione della chiesa, su progetto dell’architetto Filippo Barigioni. L’opera versava in condizioni critiche e necessitava di un complesso restauro: i lavori, durati tre mesi, sono stati eseguiti da Geremia Russo, con la sua ditta specializzata e accreditata dalla Soprintendenza per le opere di ebanisteria e restauri lignei. Ora finalmente il Coro è restituito alla sua comunità.

La Umana Spa è una agenzia per il lavoro attiva in ambito nazionale con 134 filiali, nata a Venezia oltre vent’anni fa, città nella quale ha mantenuto la propria sede generale. La scelta di finanziare un restauro è caduta su San Marco al Campidoglio per il forte legame tra Roma e la città lagunare che la Basilica simboleggia.

Questo edificio fu “dimora di Marco”, cinquecento anni prima che l’Evangelista diventasse Patrono di Venezia. Centro di una fitta trama di relazioni, ambasciate e interventi fra la Serenissima e Roma, la Basilica è stata guidata da numerosi cardinali veneziani che, nel corso dei secoli, hanno ricevuto il titolo presbiterale e in alcuni casi, sono poi diventati Pontefici.

Potrebbe interessarti:

 Roma. Alla Casa del Cinema Antonio Monda presenta il suo ultimo libro
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti