5 motivi per visitare Formentera tra Pasqua, 25 aprile e 1 maggio

Print Friendly, PDF & Email

Formentera, l’isola più green delle Baleari, è ancor più bella in primavera. Tra i colori dei paesaggi in fiore, l’isola offre l’opportunità di percorrere itinerari immersi nella natura e godere di spiagge deserte per il primo bagno. Si può partecipare alle tradizionali celebrazioni della Semana santa, perdersi tra le vivaci cittadine dell’isola e visitare i caratteristici fari.


Ecco 5 motivi per visitare Formentera in primavera:

1. Celebrazioni della Semana Santa a Sant Francesc Xavier

Per la Pasqua, la capitale dell’isola Sant Francesc Xavier si anima di riti tradizionali, dalla processione della Domenica delle Palme al Giovedì Santo.  Non solo processioni ma anche piatti tipici del periodo quaresimale tra cui il cuinat, uno stufato di verdure e legumi o il flaó, la famosa cheesecake alla menta.

2. Itinerari green per gli amanti del trekking

Formentera offre 32 percorsi, noti come Rutas Verdes, che si estendono per oltre 130 km nella natura. Gli itinerari presentano diversi gradi di difficoltà e durata. Paesaggi unici costellati da ulivi, muretti a secco, mulini, fari e torri difensive. Il percorso Caló de Sant Agustì – el Pilar de la Mola, ad esempio, parte da un piccolo villaggio di pescatori, e permette di ammirare paesaggi unici tra mare e montagna.

Possono essere percorsi:

– a piedi

– in bicicletta

– a cavallo

3- Il primo bagno

Spiagge bianchissime e acque cristalline per un primo bagno d’inizio stagione. Illetes e Llevant sono le più note e frequentate dai turisti d’estate. Da vedere l’isolotto di Espalmador, da raggiungere in barca, dove ammirare una grande varietà di specie naturali e animali. Ancora spiagge: Cala Saona e Migjorn per panorami unici.

4. Il tour dei fari da non perdere

Da Cap de La Mola a Cap de Barbaria. Il Faro di La Mola, il più antico e più alto dell’isola, sorge su una scogliera di 120 metri. È consigliabile all’alba. Al tramonto invece Cap de Barbaria. Dopo aver visitato la sua grotta scavata naturalmente, non c’è niente di meglio che sorseggiare un cocktail in uno dei chiringuitos sulla spiaggia.

Faro de la Mola a Formentera, nelle Baleari

© www.formentera.co

5. Visite cittadine 

– Casette bianche e i negozietti alla moda animano il capoluogo San Francesc Xavier. Da vedere la Chiesa del XVIII secolo, un tempo fortezza contro gli attacchi dei pirati.

– Il borgo di San Ferran è ricco di bar e ristoranti. Lì si può visitare La Fonda Pepe, famoso ritrovo degli hippies degli anni ’70.

– Per gli amanti dei mercatini, a El Pilar de la Mola ogni mercoledì e domenica da maggio si svolge il mercato Hippie.

– Per chi ama la tranquillità, da vedere il porticciolo naturale di Es Calo, rifugio dei pescatori.

La Savina è il centro più movimentato dell’isola. Lì ci sono il porto che collega a Ibiza, alberghi, residence, ristoranti, bar, negozi e numerosi punti di noleggio auto, moto e biciclette.

 

 

Hai deciso che visiterai Formentera questa Primavera? Di seguito troverai tutto ciò che hai bisogno di sapere per godere a pieno della tua prossima vacanza.

Eventi gastronomici:

A maggio potrai approfittare dei fine settimana gastronomici. Questa iniziativa consiste nel fatto che alcuni ristoranti di Formentera offrono menù al prezzo fisso di 20 euro. I menù possono comprendere ricette tradizionali oppure interpretazioni originali della cucina tipica dell’isola.

Sarà un’occasione per assaggiare l’insalata payesa, a base di pesce essiccato, il sofrit pagès di carne e patate, i calamars a la bruta e molto altro.

Dove Mangiare:

Secondo la classifica di TripAdvisor, i tre migliori ristoranti dove si può gustare la cucina locale sono:

  1. Casanita Cantina y Pescadoa Es Pujols
  2. Mareaa Es Pujols
  3. S’Abeurada de Can Simoneta San Francisco Javier

Il pezzo forte, ovviamente, è il pesce fresco.

Dove dormire:

Formentera è ricca di alloggi di ogni genere. Dagli hotel, agli ostelli, fino ai privati che affittano le loro case per brevi soggiorni. Gli amanti del campeggio devono prestare attenzione: date le piccole dimensioni dell’isola, non vi sono camping, mentre il campeggio libero è vietato.

Se vuoi vivere la movida dell’isola, senza dubbio dovrai cercare un alloggio a Es Pujols, il principale centro turistico dove si concentrano i locali notturni.

Se invece vuoi immergerti nella natura, è consigliabile cercare alloggio nei dintorni de La Mola.

Secondo la classifica viaggiatori di TripAdvisor, nella top 3 degli hotel di Formentera ci sono:

1)  l’Hotel Entre Pinos a Es Calo (3 stelle).

2)  Il Sa Volta Hotel a Es Pujols (3 stelle).

3) L’ Hostal La Savina a La Savina (1 stella)

Come raggiungere l’isola:

Formentera non ha un aeroporto. Dovrai volare su Barcellona o Ibiza, per poi raggiungere l’isola con il traghetto.

Come muoversi:

Il mezzo più consigliato per muoversi a Formentera è la bicicletta. L’isola è per lo più pianeggiante, e percorrerla pedalando permette di conoscere la Formentera più autentica.  In alternativa, puoi affittare uno scooter elettrico.

Le linee di autobus sono attive tutto l’anno. Sono consigliate soprattutto per le tratte in salita, come quella che porta a La Mola.

Nei centri urbani ci sono servizi taxi, ed esistono anche dei taxi nautici che percorrono la tratta tra Ibiza e Formentera.

 

Per chi ama i colori e la fotografia:

Da non perdere il tour del Parco Naturale delle Saline di Formentera, nella parte Nord dell’isola. Lì si trovava il cuore dell’industria del sale, un tempo prima risorsa economica dell’isola. Il parco si estende per 3.000 ettari di terreno e 13.000 ettari di mare, fino al sud di Ibiza. Vi si possono ammirare i giochi di colore creati dall’alta concentrazione di sale, che rende le pozze d’acqua di colore rosa, e le immense distese di Posidonia, alga fondamentale per l’ecosistema dell’isola.

saline formentera

I mercatini artigianali

I prodotti artigianali di Formentera sono perfetti da mettere in valigia come souvenir.  I mercatini iniziano proprio a maggio e durano fino a metà ottobre. Puoi trovare oggetti come cestini, espadrillas, gioielli e tessuti. I principali mercati:

Mercado Artesano de La Mola

Mercado Artesanal de Sant Ferran

Centro artesano “Antoni Tur Gabrielet”

 

Attività sportive:

Gli sport acquatici sono molto praticati in ogni periodo dell’anno tra le acque turchesi dell’isola. Potrai provare:

Kayak

Paddlesurfing

Snorkeling

 Se invece preferisci immergerti nel verde, le Rutas verdes  ti permetteranno di conoscere l’isola da ogni angolazione.

 

 

www.formentera.es

Fonte: Formentera Press Office

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Alla scoperta della natura infinita di Formentera con le Rutas Verdes
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Presentata la Festa di Roma per Capodanno

Roma. Sulla scorta dell’idea dello scorso Capodanno festeggiato per 24 ore, anche per quest’anno sono previsti spettacoli ininterrotti ma dislocati in uno spazio raddoppiato, ovvero ...
Vai alla barra degli strumenti