AL VIA VINITALY 2019

Print Friendly, PDF & Email
Vinitaly

Lopa: Il vino è dimensione produttiva e dimensione economica, ma è soprattutto dimensione identitaria.


“Volevo essere con i viticoltori e le nostre aziende vinicole per dire che ci siamo, che seguiamo il settore con grande attenzione, che siamo consapevoli che a fare grande il vino della Nazione e della Campania in particolare, sono le tante piccole e medie imprese che negli ultimi vent’anni hanno portato questo settore a livelli di qualità e di sicurezza inimmaginabili. Il vino è la migliore sintesi dei nostri territori, è il prodotto tipico per eccellenza, che ha fatto grande l’immagine del Made in Italy nel mondo. Auguro un buon lavoro a tutti. Le previsioni annunciano un settore in crescita sulla qualità. Nel nostro vino c’è la genuinità, la sicurezza dei controlli e soprattutto, all’origine, ci sono pratiche di coltivazione della vite e di produzione che partono dalla tutela e dalla salute dei cittadini, dove ci sono la storia, le tradizioni, le infinite varietà di sapori che sul nostro territorio mutano con i microclimi, le coltivazioni, le tipologie. Il Governo sta già facendo importanti iniziative sul comparto. Il vino è sicuramente uno dei settori trainanti del nostro agri-food, sia a livello nazionale che internazionale e può essere davvero la leva per l’avvio di un processo di sviluppo dei territori, basato sulla diffusione di una conoscenza delle tipicità locali e sulla promozione di un’offerta turistica sistematica ed integrata. Il vino rimane dimensione produttiva e dimensione economica, ma è soprattutto dimensione identitaria. Difendere la tipicità di un territorio significa dire ai cittadini che il nostro sistema agricolo è strategico, che la nostra etica sui mercati è il contrasto alla globalizzazione e all’omologazione che vorrebbero imporci.”

Così ha dichiarato il Portavoce della Consulta Nazionale dell’Agricoltura Rosario Lopa a margine della giornata di apertura del Vinitaly 2019.

 

 

Fonte: Consulta Nazionale Agricoltura

 

 

Potrebbe interessarti: 

Vinitaly 2019: ecco i vini delle Giovani Donne del Vino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti