Art walk nelle Fiandre sulle tracce di Bruegel

Print Friendly, PDF & Email
Floralia Brussels

A 450 anni dalla sua morte, le Fiandre omaggiano Bruegel il Vecchio con mostre ed eventi dedicati. Tra questi un percorso di 7 km attraverso i luoghi protagonisti dei dipinti del maestro fiammingo.


I ponti di primavera sono il periodo migliore per esplorare i dintorni rurali e verdi di Bruxelles seguendo le orme di Pieter Bruegel il Vecchio.
Le campagne del Pajottenland sono protagoniste delle tele del maestro fiammingo: qui, a Dilbeek per la precisione, con un art walk di 7 chilometri è possibile percorrere e ammirare i luoghi vissuti dal pittore, accompagnati dalle installazioni di artisti contemporanei che a lui si sono ispirati.
Sono dedicati a Bruegel anche gli eventi organizzati presso due scenografici manieri rinascimentali immersi nel verde del Brabante fiammingo. Il Castello di Gasbeek ospita “Feast of Fools. Bruegel Rediscovered”, una mostra di arte del XX e XXI secolo; mentre nel Castello di Groot-Bijgaarden la tradizionale mostra floreale “Floralia Brussels” si misura con le riproduzioni dei più noti dipinti di Bruegel: le cornici di 20 riproduzioni vengono ornate da famosi designer floreali.
Se poi vuoi rilassarti dopo le escursioni fuori città, il bar Plein Public, allestito presso la mostra multimediale “Beyond Bruegel” al Palais de la Dynastie di Bruxelles, è il posto giusto. Qui è possibile assaggiare la “Bruegel Beer”, una birra dedicata al pittore, che per gli itaiani è gratis dal 18 al 25 aprile: il ringraziamento per aver sventato il furto dell’opera di Pieter Bruegel il Giovane a Castelnuovo Magra.

Fonte: Ente del Turismo delle Fiandre
Potrebbe interessarti:
 Ecco gli hotel più incredibili per Pasqua
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti