“EUREKA! Roma 2019”: la scienza per tutti in tutta la città

Print Friendly, PDF & Email

GLI APPUNTAMENTI DAL 26 APRILE AL 2 MAGGIO


Con “EUREKA! Roma 2019”, fino al 2 giugno tanti appuntamenti all’insegna della cultura scientifica tra incontri, laboratori, spettacoli, esplorazioni e tanto altro. La manifestazione, ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, entra nel vivo portando la scienza in tutta la città, dall’astronomia alle tematiche legate alla sostenibilità ambientale

Ai numerosi progetti selezionati attraverso l’Avviso Pubblico, realizzati in collaborazione con SIAE, si affianca la ricca programmazione di enti e istituzioni culturali e scientifiche che hanno aderito alla manifestazione.

La Rete delle Biblioteche di Roma partecipa a Eureka! Roma 2019 con Roma: città dell’intelligenza. Festival delle Scienze 2019: un programma ricchissimo a ingresso gratuito con più di 150 appuntamenti distribuiti, fino al 31 maggio, in 31 biblioteche e 18 Bibliopoint.

Tra le diverse iniziative risultate idonee nella graduatoria definitiva dell’Avviso Pubblico, da segnalare SPAZIO ALLA SCIENZA. La ricerca spaziale e scientifica sarà al centro di questo progetto a cura di Jera S.r.l.

L’innovazione tecnologica per la transizione ecologica, dal volo di Leonardo all’Uomo sulla Luna, è il tema del progetto (R)EVOLUTION a cura dell’Associazione Il Clownotto: un percorso di divulgazione scientifica che mira a stimolare l’intelligenza emotiva e la creatività per istigare piena consapevolezza dei processi fisico-chimici che provocano danni all’ambiente e alla salute umana.

Dal rapporto tra ragione e immaginazione prende spunto il progetto IL SILENZIO DELLE SIRENE a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno. Attraverso lezioni magistrali e attività pratiche, ospitate nella Biblioteca Collina della Pace e nella Libreria TOMO Assaggi di scienza, la manifestazione vuole indagare il ruolo e l’apporto della creatività nella conoscenza scientifica. Sabato 27 aprile alle 19.30, la libreria TOMO ospita la presentazione del libro Isole di ordinaria follia di Marco Steiner della Fondazione Mario Luzi.

La Scienza è studio e ragionamento ma anche osservazione e comunicazione. L’Associazione Urban Experience propone #SOFTSCIENCE: esplorazioni partecipate nei luoghi in cui la scienza cambia la vita e le visioni del mondo, setacciando i diversi modi in cui s’inscrive nei flussi della vita quotidiana. Tra gli appuntamenti in programma segnaliamo domenica 28 aprile alle 16.30 nell’Auditorium del MACRO Asilo, il talk La mutazione dei linguaggi in cui interverranno Valentina Valentini e Luca Ruzza (Università Sapienza, Roma), Stefano Simoncini (RETER), Luigi Cinque (musicista) e Carlo Massarini (autore-conduttore televisivo). A seguire la lectio magistralis di Carlo Infante Performing Media.

AD ALI SPIEGATE – ORNITOLOGIA PER TUTTI è il progetto a cura di Fauna Urbis, ospitato negli Spazi espositivi “Dì Natura” e nelle aree verdi della Valle della Caffarella nel Parco Regionale dell’Appia Antica, che si propone attraverso laboratori, visite guidate, mostre e seminari di conoscere meglio gli uccelli e il loro importante ruolo negli ecosistemi. Folto il programma di eventi di REMEDIATION a cura dell’Associazione Climate Art Project.

Dare la parola agli scienziati per comprendere in modo nuovo la scienza. Con SCIENZA CHIAMA TERRA, il progetto a cura dell’Associazione culturale Ti con Zero, i ricercatori si trasformano in narratori e in cantori, i naturalisti in interpreti o in traduttori, i laboratori in biblioteche o in salotti, le leggi della natura in regole di vita e di comportamento, le lezioni in fiabe e canzoni.  Da non perdere, infine, PRIMA DI ROMA: STORIE DI NEANDERTHAL METROPOLITANI.

 

FONTE: Ufficio stampa Zètema

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti