ECCO LA NOVITÀ DEL CAMPIONE DELLA TIRAMISU’ WORLD CUP

Print Friendly, PDF & Email

Tiramisù con sfoglie d’oro. Andrea Ciccolella: «Una sfoglia dorata e la polvere 24 carati aggiunta al cacao. Così rendo omaggio al dolce italiano più famoso nel mondo».


E’ il Campione della Tiramisù World Cup 2017 e – pur “chef amatoriale” – non ha smesso di creare nuove ricette per il dolce italiano più famoso nel mondo. Così Andrea Ciccolella, 30 anni di Feltre (Belluno), ha pensato di realizzare una ricca (è il caso di dirlo!) versione del tiramisù, con una foglia d’oro e la polvere 24 carati mescolata al cacao.

«Ho scelto un prodotto che rendesse omaggio al tiramisù, il dolce che mi ha dato grande soddisfazioni e per farlo ho deciso di scegliere l’oro, come la medaglia che ho vinto io, un ingrediente delicato, che non altera il gusto del dolce», racconta Andrea Ciccolella, operaio in una occhialeria. «E’ un prodotto totalmente commestibile. Ho fatto alcune prove per conferire la giusta brillantezza e il risultato alla fine è stato quello che speravo. Ho quindi aggiunto la rosa, che è oramai il mio “marchio” nei piatti che confeziono».
Nel 2017, Andrea Ciccolella è diventato Campione della Tiramisù World Cup e da lì non ha smesso di cullare il suo sogno di aprire un giorno una propria attività di pasticcere.

E che il tiramisù possa essere un prodotto “dorato” della gastronomia italiana lo confermano i dati FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), da sempre al fianco della TWC: «I dati nazionali del nostro Centro Studi di Roma confermano il grande valore economico del Tiramisù, vero e proprio brand che genera mercato – spiega Dania Sartorato, presidente FIPE ASCOM di Treviso -. Si tratta di un dolce estremamente popolare, che non ha stagioni».
«Oltre il 42% delle persone consuma un pasto fuori casa, che sia pranzo (67,1%9 oppure cena (60,9%) – continua Sartorato -. Di queste, più dell’8% (pari a 1.188.225 persone) ordinano un dolce nella pausa pranzo e oltre il 32% lo consuma in serata (4.235.788 persone)».

 

 

Fonte: PRESS TWISSEN

 

 

 

Potrebbe interessarti: 

Michelin presenta Travel & Food Map Destinazione Emilia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti