Primavera sugli sci in Valle d’Aosta: ultimi week end fino al 5 maggio

Print Friendly, PDF & Email
valle d'aosta primavera


Il sole si scalda e le giornate si allungano, ma non è ancora il momento di appendere sci, racchette da neve, e tavole da snowboard: in Valle d’Aosta i più scenografici comprensori delle Alpi aspettano gli amanti della montagna per gli ultimi weekend sulla neve fino al 5 maggio. Tanti i pacchetti di soggiorno per godersi le piste in compagnia di amici e familiari, sperimentando ogni giorno nuovi pendii ed itinerari e il 27 aprile, da non perdere la gara sci alpinistica internazionale “Trofeo Mezzalama”.


Tra sci di discesa e di fondo, alpinismo e sci nordico, oltre alle attività sul ghiaccio e le passeggiate con racchette da neve, la Valle d’Aosta è un luogo perfetto per praticare tutti gli sport invernali, sfidando sempre i propri limiti, senza rinunciare a divertimento, servizi di alto livello in un panorama mozzafiato.
Courmayeur, ai piedi del Monte Bianco, La Thuile, sul confine francese, Pila, la montagna di Aosta, collegata da una comoda telecabina e Monterosa Ski, tra le valli di Gressoney e Val d’Ayas, sono le principali località sciistiche della regione che fino a Pasqua accoglieranno sportivi e appassionati di attività sulla neve, mentre il comprensorio di Cervinia, collegata con Valtournenche e Zermatt con i suoi 360 chilometri di piste, continuerà ad accogliere chi non vuole rinunciare all’ultima sciata della stagione, fino al 5 maggio 2019.

Proprio tra Cervinia e Gressoney  il prossimo 27 aprile 2019 si terrà il Trofeo Mezzalama, l’imperdibile appuntamento biennale con la gara internazionale di sci alpino che si snoda attraverso un percorso che tocca i 4.000m di altitudine, che rendono questa competizione la più alta delle Alpi, raggiungendo la vetta del Castore (4.228m) e il Naso dei Lyskamm (4.272m), oltre a regalare ad atleti e spettatori splendidi paesaggi delle cime valdostane come il Monte Rosa e il Cervino. La gara, che ogni anno richiama centinaia di atleti da tutto il mondo, ha inoltre un’importante valenza storica in quanto la prima edizione si svolse nel 1933, negli anni in cui sorgevano le prime stazioni sciistiche e impianti di risalita, i primi passi verso i rinomati comprensori di alto livello che la Regione offre oggi.

Per trascorrere un break primaverile in Valle d’Aosta, è possibile usufruire di diverse proposte di soggiorno e attivitàMonterosa Experience ad esempio, offre il pacchetto Best of the Alps”per godersi una vacanza ai piedi di due vette di oltre 4.000 metri, il Cervino e il Monte Rosa, ai piedi del quale è possibile scoprire la Valle di Gressoney; particolarità di questa vallata è la comunità Walser, popolazione che ancora oggi parla un dialetto germanofono, il titsch, e i suoi tradizionali rascard, dall’architettura unica. Il pacchetto ha una tariffa a partire da €550 e comprende pernottamento di sei notti in mezza pensione e assistenza in loco. Sono disponibili ulteriori servizi aggiuntivi, dal maestro di sci fino a esperienze con guide alpine, cene in baita con motoslitta e molto altro.

Fonte: Valle d’Aosta Press Office

Potrebbe interessarti anche:

La Valle d’Aosta si rilancia con AIGO
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti