Salone del Mobile 2019: occhi puntati su Milano e l’Italia

Print Friendly, PDF & Email

Tecnologia, business, cultura: dal 9 al 14 Aprile, il Salone del Mobile arriva a Milano. Eventi, musica, cibo, turisti: la città è sulla bocca di tutti, l’appuntamento da non mancare inizia oggi


Per una settimana a Milano è il mondo del design a rubare la scena, appuntamento internazionale ormai irrinunciabile e vetrina dell’Italia. Che vince, che piace e che detta stili di vita.

Nei padiglioni della Fiera a Rho, e in centinaia di appuntamenti del Fuorisalone sparsi per tutta la città, la 58/ma edizione della più grande manifestazione mondiale dedicata all’arredamento, inteso come ambiente dell’abitare e stile di vita diventa una vera e propria Olimpiade del Design.

Due le novità nel suo format fieristico:

Workplace3.0: una nuova modalità espositiva per mettere in scena al meglio l’evoluzione dell’idea di ambiente lavorativo
S.Project: spazio dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche del progetto d’interni.

Una settimana intera di respiro globale per il numero degli ospiti attesi e per la loro internazionalità (previsti più di 350mila da 184 paesi) per l’eccellenza assoluta delle aziende espositrici e per quel glamour che Milano ha acquisito di ‘città del mondo‘.
Il Salone di quest’anno è inaugurato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, accompagnato tra gli altri dal ministro dell’Interno Matteo Salvini e dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

In questo particolare momento di grande successo di Milano – ha spiegato Claudio Luti, presidente del Salone, presentando la manifestazione – è importante consolidare la capacità attrattiva del Salone del Mobile che offre ai suoi visitatori non solo un’ampia offerta di prodotti, ma soprattutto occasioni di relazioni internazionali e opportunità di riflessione sul rapporto tra creatività e impresa“.

La forza del Salone del Mobile – ha sottolineato Emanuele Orsini presidente di Federlegno – è strettamente connessa all’unicità della filiera del legno-arredo, un ecosistema diffuso di valori industriali e culturali di cui la Manifestazione rappresenta la vetrina per eccellenza”.

Se siete a Milano, di passaggio o proprio per il Salone, il consiglio è quello di prendere un’agenda per segnarsi i migliaia di eventi in tutta la città.
E un paio di scarpe comode!

Fonte Ansa

Potrebbe Interessarti:

Salone del Mobile, Federturismo: “Design italiano punto di forza dell’offerta turistica”

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti