Parte la stagione 2019 della ferrovia del Tanaro: tra trekking, Mostra delle Erbe di Primavera e vecchie glorie granata

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Riparte la stagione turistica della Ferrovia del Tanaro: il 19 maggio il primo appuntamento organizzato dal progetto D’Acqua e di Ferro con “La Prima”, performing art e la presenza di Rosario Rampanti.


Entra nel vivo la stagione 2019 della Ferrovia del Tanaro, l’unica tratta ferroviaria ufficialmente turistica di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Grazie al supporto del progetto D’Acqua e di Ferro  (promosso dall’Unione Montana Alta Valle Tanaro e dal Comune di Ceva con il sostegno della Compagnia San Paolo di Torino, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino), il 19 maggio prossimo le carrozze Centoporte torneranno a sferragliare lungo la linea Ceva-Ormea, tra meravigliosi scorci primaverili.

E sarà proprio la città di Ceva la protagonista indiscussa dell’intera giornata, con ben due proposte appositamente ideate per i viaggiatori: un caleidoscopico trekking alla scoperta del Forte (risalente alla fine del 1552, abbattuto da Napoleone Bonaparte nel 1801 e oggi imperdibile cicatrice storica che domina l’intero abitato) con visita guidata e pranzo al sacco inclusi, oppure la possibilità di fruire in totale autonomia delle peculiarità del concentrico cittadino, che per l’occasione ospiterà “La Prima”, Mostra dei Funghi e delle Erbe di Primavera con street-food, degustazioni, esposizione di prodotti tipici e tradizionali, spettacoli itineranti e visite ai monumenti. Imperdibile, in tal senso, l’apertura straordinaria del Castello Rosso dei Marchesi Pallavicino, con l’accompagnamento guidato a cura dell’Istituto Italiano dei Castelli (Sezione del Piemonte, delegazione della Provincia di Cuneo), l’esposizione del maestro locale Tanchi Michelotti e una coinvolgente performing art tra musica, pittura e scultura lungo la salita al Castello e il cortile interno.

Ad allietare l’intero viaggio, inoltre, alcuni campioni granata del passato come Rosario Rampanti e Natalino Fossati. Un viaggio imperdibile tra sport, storia e paesaggio, insomma, per un’esperienza da vivere intensamente adatta a tutta la famiglia. Già note, infine, le date dei prossimi appuntamenti: il Treno Natura il 23 giugno, il Treno del Fungo e dello Sport il 15 settembre, un convoglio dedicato alle scuole
l’11 ottobre, il Treno dei Sapori d’Autunno e del Folklore il 13 ottobre e l’imperdibile convoglio di Natale dell’8 dicembre.

Info: ferroviadeltanaro@gmail.com; +39 339.7161997

Potrebbe interessarti:

 L’edizione 2019 del sustainable travel report di Booking.com rivela come “agire ora e fare scelte sostenibili per preservare il pianeta per le generazioni future” sia una priorità per il 72% dei viaggiatori mondiali
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti