Pubblicata la guida ai cambiamenti nel settore del turismo enogastronomico

Print Friendly, PDF & Email
turismo enogastronomico cambiamenti

 


Come sta cambiando il turismo enogastronomico? Lo spiega The Routledge Handbook of Gastronomic Tourism, la più importante pubblicazione sul turismo enogastronomico a livello mondiale.


Lo scorso febbraio è stata rilasciata la più importante pubblicazione sul turismo enogastronomico a livello mondiale  “The Routledge Handbook of Gastronomic Tourism” con l’obiettivo di approfondire i recenti cambiamenti che hanno interessato i settori del turismo e dell’enogastronomia, oggi sempre più connessi tra loro. Nel mondo si stanno affermando nuove modalità di promozione e comunicazione delle singole destinazioni legati a questi elementi, che impattano fortemente le decisioni di acquisto del turista/consumatore e che hanno una forte valenza in termini di soddisfazione.

Grazie al contributo di più di 100 esperti del settore da 31 Paesi, è stato stilato un quadro critico della situazione che restituisce spunti in merito alle principali questioni del turismo enogastronomico. Due i contributi della Prof. Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomicautrice del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano.

La sinergia tra cibo, vino cultura e turismo

Il primo contributo “Best practices in gastronomy tourism: synergies between food, wine, culture and tourism”* presenta le evidenti correlazioni tra cibo, vino cultura e turismo, attraverso una selezione di casi di studio internazionali in cui si denotano come essi siano stati combinati in modo creativo alla luce dell’esperienza turistica.

Turista wine, I legami e le sovrapposizioni tra le attività di questo segmento

Il secondo contributo: “Interlinkages Between Food And Wine Tourism:  Exploring Food And Beverage Activities Of Wine Travel”* si concentra sul turismo del vino ed in particolare sull’analisi di questa tipologia di turista. Quando si segmentano i viaggiatori in base alle loro attività durante il viaggio, i turisti wine spesso si sovrappongono ai turisti food, il capitolo va ad indagare i dettagli del comportamento di viaggiatori americani e francesi e confronta le loro attività con quelle dei viaggiatori leisure.

Il volume

  1. K. Dixit (a cura di), The Routledge Handbook of Gastronomic Tourism. Routledge: Londra.

ISBN:9781138551558 – Numero pagine: 590

Sito: www.routledge.com

*Garibaldi, R. (2019). “Best practices in gastronomy tourism: synergies between food, wine, culture and tourism”, in S. K. Dixit (a cura di), The Routledge Handbook of Gastronomic Tourism. Routledge: Londra.

*Stone, M. J., Garibaldi, R., e Pozzi, A. (2019). “Interlinkages Between Food And Wine Tourism:  Exploring Food And Beverage Activities Of Wine Travel”, in S. K. Dixit (a cura di), The Routledge Handbook of Gastronomic Tourism. Routledge: Londra.

Fonte: Ufficio Stampa MCS & Partners

Potrebbe interessarti anche:

Esperienze Airbnb, i dati relativi al mercato italiano: vola il food
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Sposarsi in corto

L’abito da sposa per eccellenza è bianco e lungo. Possono variare i modelli, le stoffe, la misura dello strascico, l’acconciatura e il velo. Ma se ...
Vai alla barra degli strumenti